Quote by Acc-big Ten, Indiana sorprende unC

Louisville – Purdue 71-64

  • La vittoria contro Purdue riporta Louisville al primo posto come miglior squadra per efficienza difensiva, che quest’anno vede un testa a testa con Virginia, senza altre vere contendenti per la prima posizione. Al di là della posizione nel ranking difensivo, il match contro i Boliermakers ha certificato un dato: giocare (e segnare) contro i Cardinals è un vero incubo.
  • Se ne sono accorti i due migliori giocatori di coach Matt Painter, i prospetti Nba Caleb Swanigan e Vince Edwards. Non ingannino i punti di Swanigan (14), la maggior parte dei quali segnati nel finale di gara. A 5 minuti dalla fine il duo aveva più palle perse (9) che punti a referto. Molto meglio l’altro Edwards, il freshman Carsen.
  • A proposito dei finali di partita, dopo 35 minuti in cui Purdue non era riuscita a cavare un ragno dal buco, il pressing messo in campo per recuperare punti ha messo paura ai Cardinals. I quali stanno prendendo l’abitudine di farsi rimontare nel finale. Un’abitudine pericolosa.
  • Donovan Mitchell e Deng Adel mettono un’energia incredibile in campo, ma stanno tirando sempre peggio. Il primo si salva perché poi, all’improvviso, nei momenti clutch porta la sua percentuale di tiro vicino al 90%. Il secondo nemmeno quello.
  • Tony Hicks è vivo! E ha giocato addirittura più minuti di VJ King. Perché ci sorprendiamo? Perché il transfer che sembrava dovesse essere il braccio destro di Quentin Snider, senza alcun motivo fisico, era stato relegato in panchina e aveva accumulato tre DNP consecutivi. Cosa è successo? Nessuno lo sa, ma ha giocato i suoi 13 minuti come uno che sa che al primo errore la sua casa esploderà con tutti i familiari all’interno.
  • La vera nota positiva per Rick Pitino è la partita giocata da Ray Spalding, il lungo magrolino ha chiuso con 11 punti (5/5 dal campo) e 9 rimbalzi, ma è in difesa dove ha giocato una partita in alcuni momenti mostruosa.

 

 

Quote by Acc-big Ten, Indiana’s big win vs UNC

02/12/2016