Quote by ACC sempre nel caos, Big Ten rischia il flop

 

 

 

Il supporting cast di Wisconsin

Nelle due sconfitte consecutive dei Badgers contro Northwestern e Michigan è stata chiara una cosa: se Ethan Happ stecca, sono dolori veri. Bronson Koenig ha spadellato (1/8) nella prima e ha poi saltato la seconda per infortunio mentre Nigel Hayes non ha fatto fatto granchè per aiutare il suo lungo sia quando era in serata storta, vedi Northwestern, o quando gli serviva una mano, vedi Michigan. Nello scontro al vertice della Big Ten contro Maryland, entrambi hanno dato un solido contributo all’ennesima partitona di Happ, sempre più go-to-guy. E Wisconsin è tornata a vincere. Koenig ha avuto una partenza lenta, segnando tutti i punti nel secondo tempo, mentre Hayes si è messo subito in mostra attaccando dal palleggio e cercando di facilitare gli schemi facendo da passatore dal post.

 

Risultato? Wisconsin ha sì perso 5 posizioni nel ranking, scendendo alla 16, ma si è ripresa il primo posto in conference, battendo i Terrapins 71-60.

E la Big Ten rischia il flop

Uno non fa in tempo a parlare bene di Michigan, che la squadra prima batte Wisconsin e poi va a perdere contro Minnesota. Quest’ultima invece sembra una squadra bipolare: ha vinto 3 partite di seguito battendo anche Purdue (attualmente prima nella conference assieme ai Badgers), poi ne ha perse 5 di fila e adesso ne ha vinte altre 5 di fila. La morale di tutto questo equilibrio è che ad oggi i Boliermakers e i Badgers sono gli unici un minimo sicuri di andare al Torneo e in ogni caso non avrebbero probabilmente una testa di serie molto alta. Per il resto, dai Wolverines a Maryland fino alla sorpresa Northwestern nessuno è sicuro di come andrà alla fine della stagione regolare. Ps. Nessuno si stupisca se a fine anno dovesse saltare la panchina di John Groce a Illinois.

Let Kyron be Kyron

Nella Big East dominata da Villanova, Providence ottiene la sua seconda vittoria consecutiva contro Xavier (75-63), dopo aver battuto una squadra alla numero 22 del ranking come Butler, due successi importanti per mantenere accese le speranze di  partecipare al grande ballo di Marzo. I Friars svoltano la gara nel secondo tempo, quando bucano con continuità la difesa 1-3-1 dei Musketeers grazie al tiro della media di Bullock e alle bombe di Lindsey.

Kyron Cartwright (Providence)

Kyron Cartwright (Providence)

In una seconda frazione in cui i padroni di casa flirtano con il 65% dal campo (quasi il doppio rispetto a una Xavier orfana di Trevon Bluiett), il protagonista della gara è sicuramente il junior Kyron Cartwright, giocatore di fondamentale importanza per l’attacco dei Friars. La combo-guard di Compton cattura 7 rimbalzi (di cui 3 offensivi, come quello che porta Providence sul 33 pari), crea per i compagni e segna. Fa e disfa (due facili layup sbagliati di seguito sul +9 dei suoi, per esempio), tutto a un ritmo pazzesco. Alla fine, mette a referto 17 punti e 5 assist e sul campo una fisicità che gli permette di fare quello che vuole, anche se i risultati non sono sempre quelli sperati.

 

 

Quote by Chaos in the ACC, fiasco in the Big Ten

21/02/2017