Home 9 Giocatore 9 Day’Ron Sharpe

Day’Ron Sharpe

Proiezione Mock

#
Day'Ron Sharpe
North Carolina Tar Heels
Stati Uniti
06/11/2001
Greenville, NC
211 cm
120 kg
Montverde Academy
Centro
Freshman
Wingspan: 215 cm
Best comparison: Dwight Howard
Worst comparison: JJ Hickson
Shoot off the dribble: 5
Catch & shoot (motion): 5
Spot Up: 5
Creation & Passing: 6
Ballhandling: 5
Assist: 7
Right hand: 7
Left hand: 6
Defense on the ball: 7
Protecting the rim: 7
Off rebound: 8
Def rebound: 8
Intangibles: 7
Personality: 6
Energy: 8
Final grade: 97

Strenghts

Ragazzo dalla grande energia, è un lottatore e trova sempre il modo per rendersi utile. Solido difensore e soprattutto rim protector, grazie alla verticale ed alla forza fisica riesce a dominare sotto al tabellone. Cosa che gli riesce ottimamente anche in attacco, dato che la maggior parte dei punti li realizza dopo aver conquistato un rimbalzo offensivo (18.0 Off Reb%). Da notare che afferra il pallone sempre a due mani, così come poi tira. É efficace anche in post basso, dove spalle a canestro se non tenta di segnare è capace di trovare l’angolo giusto per servire un compagno in taglio o scaricare sul perimetro. Questo perché è un insospettabile assistman (15.0 Ast%). Inoltre è molto dinamico, cosa che lo rende un buon difensore sul perimetro così come efficace nel pick-and-roll. Il suo impatto è ben spiegato da questi numeri: sui 40′ ha una media di 19.8 punti e di 15.8 rimbalzi.

Weaknesses

Ha per lo più due grandi debolezze, purtroppo non da poco: il tocco al tiro dalla media-lunga distanza, ed il ball-handling. Le percentuali al tiro sono insufficienti. Mano quadrata dalla lunetta (50.5% con 51/101), dal mid-range (2/14) e al tiro da tre (0/2) che spesso e volentieri, seppur libero, rifiuta proprio perché conscio di dover lavorare ancora tanto per migliorare questo aspetto del suo gioco. Altro difetto evidente è il non saper mettere palla a terra. Se prova a muoversi palleggiando va letteralmente in confusione ed è quasi automatico che arrivi una persa (ha una media di 2 perse a partita), in un modo o in un altro. Questo fa sì che sia costretto a giocare quasi sempre off the ball.

Extra

Dal punto di vista caratteriale il ragazzo si presenta piuttosto bene. Si allena con costanza e dà pochi problemi. In un ottica Nba però, fa storcere davvero tanto il naso il fatto che quasi non abbia un tiro dalla media-lunga distanza. Questo sarà il grande punto interrogativo che lo accompagnerà nei vari workout fino alla serata del draft. Oggi non poter aprire il campo, anche da lungo, è un difetto che quasi non si perdona. Addirittura per diversi scout il grande interesse nei suoi confronti è a dir poco eccessivo.

Articoli del giocatore