Home 9 Giocatore 9 Isaiah Jackson

Isaiah Jackson

Proiezione Mock

#17
Kentucky Wildcats
Stati Uniti
10/02/2002
Pontiac, Michigan
2.08 cm
98 kg
Waterford Mott
Centro
Freshman
Wingspan: 2.26 cm
Best comparison: Nerlens Noel
Worst comparison: Marquesse Chris
Shoot off the dribble: 5
Catch & shoot (motion): 5
Spot Up: 5
Creation & Passing: 7
Ballhandling: 5
Assist: 8
Right hand: 6
Left hand: 6
Defense on the ball: 8
Protecting the rim: 10
Off rebound: 9
Def rebound: 9
Intangibles: 8
Personality: 8
Energy: 9
Final grade: 108

Strenghts

Un concentrato di esplosività, energia e istinti. Nella stagione sconclusionata di Kentucky, il gioco altrettanto sconclusionato da cavallo pazzo di Isaiah Jackson ha spiccato a livello individuale, ma ha aiutato poco la squadra. Lungo moderno, longilineo e coordinato, capace di correre il campo in transizione, sa offrirsi come ricezione anche per i lob e soprattutto ha un corpo agile che lo potrebbe aiutare a tenere le guardie. Potenziale da rollante praticamente mai usato a Kentucky per via dell’assenza del tiro da tre. Stoppatore efficace, molto bravo in aiuto (12.7 di Blk%, 8° dato in D-1). Atleta incredibile che lo porta a saltare due, tre volte senza perdere di intensità e che lo porta anche a giocate spettacolari. Istinti molto interessanti di passaggio, a volte anche illuminanti. Lo abbiamo anche visto attaccare da fermo in isolamento. Probabilmente se ne farà poco in Nba, ma nel frattempo lo annotiamo.

Weaknesses

Talento grezzo che deve crescere e maturare: per una stoppata buona, ci sono dieci difese in cui il posizionamento è sbagliato. Magari la voglia di cercare la stoppata in aiuto crea un buco da un’altra parte o semplicemente fa fallo saltando sulla finta. Lunghi più pesanti l’hanno scherzato in post sia fisicamente che tecnicamente. Tende a fare troppo affidamento sulle sue capacità fisiche per recuperare errori e non è detto che in Nba si possa permettere cose del genere. La mano è davvero quadrata e quindi ha difficoltà a chiudere se non schiaccia. A Kentucky non ha mai tirato da tre.

Extra

In una classe Draft che ha pochissimi lunghi di livello, Jackson sembra avere una prima scelta assicurata e anche più punti forti rispetto ad un Greg Brown. La strada per diventare un centro titolare in Nba è molto molto lunga e probabilmente dovrà costruirsi una carriera da lungo in uscita dalla panchina.

Articoli del giocatore