Quote by Nba preview – rookie e sophomore (Southeast)

11/10/2016

Washington Wizards

Sophomore: Kelly Oubre Jr.,
Rookie: Tomas Satoransky, Daniel Ochefu, Sheldon McClellan, Danuel House

Kelly Oubre Jr.

Kelly Oubre Jr.

Kelly Oubre Jr. arrivò ai Wizards nella speranza di poter essere un giocatore da rotazione, ma si è trovato a giocare 10 minuti a partita e a dare un contributo negativo in quei pochi minuti in campo. Parte di questo fallimento è sicuramente da imputare alla situazione in panchina, con un allenatore che sembrava inadatto a gestire un roster con grande potenziale. L’annata deludente ha permesso il cambio di coach e di consegnare la squadra a Scott Brooks, a cui toccherà tirare fuori il meglio dall’ala ex Kansas.

I Wizards hanno rinnovato parecchio il roster, e con ogni probabilità a gestire i secondi quintetti ci sarà Tomas Satoransky, l’ex Barcellona che ha firmato per 9 milioni in tre anni e che ha finalmente deciso di fare il grande salto, dopo essere stato scelto nel 2012 proprio da Washington. E attenzione, la pre-season non è mai indicativa, ma ha fatto vedere cose interessanti e potremmo ritrovarlo in lizza per il Rookie of the Year.

McClellan ha ottime possibilità di entrare nei 15. I Wizards non avevano scelte lo scorso giugno ma seguivano il giocatore da tempo, e l’accordo per due anni al minimo (parzialmente garantito) è arrivato subito dopo la chiusura del draft. In Summer League ha fatto male, ma sta crescendo e John Wall ha detto di lui: “Non ha paura di nessuno. Gioca sempre con passione. Ogni volta che ci alleniamo uno-contro-uno… vuole sempre allenarsi contro di me o Bradley Beal. Accetta sempre la sfida marcare il miglior giocatore, ed è qualcosa che non si vede spesso in un rookie.”

Stesso contratto per Danuel House, che ha giocato particolarmente bene in Summer League, mostrando anche una buona versatilità e le potenzialità da stretch-four. A luglio ha ricevuto i complimenti di Sidney Lowe, assistente di Brooks ai Wizards, di Kelly Oubre Jr. e dello stesso Wall. Le premesse per entrare a roster sono buone, ma non è detto che ci sia lo spazio, anche se il probabile taglio di Daniel Ochefu, che aveva firmato un contratto per tre anni al minimo non garantito, fa ben sperare per l’ex Miami.

Quote by Nba preview – rookie e sophomore (Southeast)

10/10/2016