Quote by Bookmakers: Loyola sfavorita, Kansas ispira fiducia

Volete confrontare le vostre previsioni su come andrà la Final Four con altri milioni di persone in un istante? Un modo c’è, basta vedere come si comportano i bookmakers, a partire dalle quote che sono state settate per la partita fino a chi ha deciso di puntare su questa o quella squadra.

Le favorite della Final Four

Villanova, Michigan, Kansas e Loyola. Questo è l’ordine che i bookmakers hanno immaginato, ma le quote danno meglio l’idea di che pensiero ci sia dietro.

Villanova 10/11
Michigan 13/5
Kansas 16/5
Loyola Chicago 10/1

Villanova insomma entra alla Final Four nettamente favorita. Le scommesse dell’ultima ora prevedono infatti che giocando 11 dollari se ne vincano 10, un parametro che sostanzialmente disincentiva alla giocata (anche visto come stanno andando le puntate della semifinale, di cui parliamo più avanti). Poco distanziate invece le scommesse riguardanti Michigan e Kansas. In entrambi i casi, la quota frazionale è in base 5 quindi, puntando 5 dollari, se ne vincerebbero 13 (con i Wolverines) e 16 (con i Jayhawks). Infine Loyola entra alla Final Four come netta svaforita, caratteristica che però ha contraddistinto quasi ogni partita giocata finora dai Ramblers. Diciamo “quasi”, perché in realtà i bookmakers non avevano posto molta fiducia in Kansas State, data favorita alle Elite 8 ma davvero di poco.

Le quote di William Hill a inizio March Madness

La corsa di Michigan nella March Madness

Interessante notare cosa è successo nel corso del Torneo, ovvero che partita dopo partita Michigan ha superato Kansas nella testa degli scommettitori. A inizio March Madness, infatti, Bleacher Report aveva fatto un riassunto delle quote assegnate alla vincitrice del Torneo. Loyola, manco a dirlo, era data 300 a 1 perché era considerato quasi impossibile che potesse vincere 6 partite consecutive. Eppure siamo già a quattro di fila. La favorita, tra tutte le partecipanti alla Final Four, a inizio Torneo era Villanova (7-1) che ha confermato le attese, mentre tra i seed n. 1 Kansas godeva delle peggiori quote (18-1), cioè sia Virginia (10-1) sia Xavier (14-1) erano considerate più solide dei Jayhawks. Sempre tra le curiosità, Duke (8-1) e Michigan State (9-1), pur avendo un seed inferiore alla squadra di Devonte’ Graham, erano considerate vincenti più probabili.

Una delle stats curiose della Final Four

 Semifinali combattute e fiducia sui Jayhawks

Molto interessante è osservare cosa sta succedendo alle scommesse riguardanti le singole semifinali, ovvero analizzare l’handicap assegnato alle squadre. Attualmente le quote prevedono Loyola +5.5 e Michigan -5.5 con un over/under di 130. Tradotto: i bookmakers attualmente si aspettano che la partita finisca con i Wolverines che vinceranno di 5 punti sui Ramblers con un punteggio che potrebbe essere 67-62 (129 punti totali, quindi “sotto 130”) o 68-63 (131 punti totali ossia “sopra 130”). Per “vincere”, gli scommettitori assegnano infatti un handicap alle squadre di 5.5 punti.

Facendo un esempio, se si scommettesse su Loyola +5.5 e la partita finisse effettivamente 67-62 per Michigan, la scommessa sarebbe vinta perché, aggiungendo 5.5 punti ai Ramblers, il punteggio “virtuale” diventerebbe 67.5 vs 67 per Loyola. Al di là del meccanismo che riguarda chi ha voglia di vincere soldi, è interessante notare che la maggior parte delle persone che stanno puntando sul match (il 56%) crede che in realtà Michigan vincerà di più di 5 punti e infatti scommettono su Michigan -5.5. In sostanza, più del 50% crede che se al punteggio finale del match si sottrarranno 5.5 punti ai Wolverines, questi vinceranno comunque “virtualmente” la gara.

Veniamo infine alla partita più interessante e combattuta, quella tra Villanova e Kansas. I Wildcats come detto sono favoriti. Di quanto? Le quote dicono Kansas +5 e Villanova -5. Cioè danno vincente la squadra di Jalen Brunson e Mikal Bridges di almeno 6 punti (con punteggio più alto e un over/under che punta a un 80-74 oppure 81-75). Peccato che in questo caso, a differenza della gara precedente, chi sta scommettendo ha molta più fiducia in Devonte’ Graham e Bill Self e così il 56% delle scommesse punta su Kansas +5 con un forte divario nella percentuale di soldi investiti. In pratica, chi sta puntando su Kansas sta facendo mediamente scommesse di importo molto più alto di quelle fatte su Villanova.