Home 9 Focus 9 La due giorni di fuoco di Keenan Evans

La due giorni di fuoco di Keenan Evans

Autore: Paolo Mutarelli
Data: 21 Nov, 2017

“Vogliamo essere una squadra che entra in campo e tira il primo pugno alla partita. Sapevamo che erano nel ranking, vogliamo esserlo anche noi”

Ecco la dichiarazione di Keenan Evans, guardia senior di Texas Tech, autore di una due giorni di fuoco nella quale ha registrato 54 punti, 25 contro Northwestern (numero 20 del ranking) e 29, suo career high, contro Boston College, che hanno portato il record di squadra a 4-0, miglior partenza dalla stagione 2012-13. Questa doppia prestazione ha portato alla ribalta sia i Red Raiders, che potrebbero candidarsi ad essere squadra scomoda nella Big 12, sia le sue quotazioni personali. Evans è stato dominante nelle due vittorie e non solo per quanto riguarda i punti a referto, ma anche per la difesa iperattiva messa in campo insieme ai ragazzi di coach Chris Beard. Il primo tempo di Texas Tech contro Northwestern è stato clamoroso per l’intensità messa in campo e Evans è stato il capo banda, trascinando i suoi con 17 punti nella prima frazione e volando in contropiede ogni volta che ha potuto.

Inventandosi canestri da circo…

oppure assist spettacolari

Il momento clou nella sfida contro Boston College invece è stato il secondo tempo, quando ha segnato 18 dei 29 punti totali, soprattutto facendo canestro nei momenti caldi della partita.

 

Prima della gara contro Northwestern una delle preoccupazioni per Evans e compagni erano state le percentuali di tiro dalla lunga distanza, 25% di media di squadra nei primi tre match. Tutto rientrato con il successivo 10/19 da tre, percentuale guidata proprio dal 4-5 del leader Evans, che ha ispirato le successive parole di coach Beard: “Non abbiamo tempo per il domani. Ogni giorno è la partita più importante della nostra carriera”

Articoli correlati

Scheyer costruisce la nuova Duke

Jon Scheyer prende transfer e strappa reclutatori a Kentucky. A March Madness parliamo della nuova Duke e dei movimenti nel Leggi tutto

Da Tommy Lloyd a Jabari Smith: i premi dell’anno

Chi sono i candidati principali per i premi di fine stagione? Eccoli in rassegna da Tommy Lloyd a Jabari Smith, Leggi tutto

Da Auburn ad Arizona: il punto sulle Big in vista di marzo

A March Madness parliamo di upset e di big. UConn sorprende 'Nova e da Auburn a Zona facciamo il punto Leggi tutto

Michigan tira male e Juwan Howard tira schiaffi

Juwan Howard becca il 2 più meritato della stagione e aspetta di sapere quale sarà la sua punizione. Le pagelle Leggi tutto

Wyoming se la ride nella Mountain West

Non più solo Ovosodo: ora Wyoming significa anche basket di alto livello. La squadra della MWC e Chet Holmgren sono Leggi tutto