Quote by Preview – Louisville Cardinals – 9

02/11/2016

The team

Tony Hicks transferred from Pennsylvania and should bring leadership and three point accuracy (over 37% from distance in his last year), V.J. King is a top recruitment and Ryan McMahon is a superb shooter with a smooth touch. Mangok Mathiang will be back after being sidelined for the whole season last year. The only remaining good news is coach Rick Pitino, because the rotation will be reduced to 7 bodies and he will have to make up for the losses of Damion Lee, Chinanu Onuaku and Trey Lewis, who combined for 37.1 points, 15,8 rebounds and 5.9 assists. As if that is not hard enough, the scandal that shook the campus last year, bringing the team to ban itself from postseason play, might have repercussions on this new season.

Last season

It is hard to assess Louisville’s season without the tournament, but the team was on the rise just before the ban and, despite a lack of motivation following the suspension, still finished 4th in the Acc (better than Duke, Notre Dame and Syracuse) and with the second best defense in the Ncaa (per Kenpom).

The coach: Rick Pitino

Fast pace, long rotations and plenty of motivations. That’s Pitino’s basketball, a hall of fame coach who proved over and over that his brand is extremely reliable. He has the ability to choose the right players (raise your hand if this time last year you thought Donovan Mitchell was this good) and help them grow up. He said he will try to play at a faster pace next season, forcing more turnovers. That seems like a lot of fun.

Ncaa basketball - Quentin Snider - Louisville

Quentin Snider – Louisville

Key player: Quentin Snider (PG,Jr)

Pitino himself helped with the choice here after naming Snider the player that will determine the faith of the Cardinals. That’s putting a lot on the shoulder of the third year PG, although he already showed huge overall improvements in his game, starting with his leadership, and proved he can handle things while under pressure.

Prospects: Donovan Mitchell (G, So), Ray Spalding (SF/PF, So), Mankog Mathiang (C, Sr)

Louisville is a weird team that every season sees an unexpected year from a player that nobody saw coming, which is exactly what happened for all the ex Cardinals now in the Nba (Gorgui Dieng, Montrezl Harrell and Terry Rozier). That’s why the list above includes the three names who might have the biggest upside and reach the Nba. Mitchell lost weight during summer, his athleticism is at Nba level already (check the video below) and is excellent on defense. He is shooting 25% from beyond the arc, though, and that has to change. Spalding is a 6-9 PF with great verticality and defensive instinct who will have to refine his role despite putting up a few pounds of muscles in the offseason. Mathiang is a defensive-oriented center who can grab rebounds, help on defense and protect the rim. He might be a physically stronger version of Dieng.

Likely starting five

PG – Quentin Snider (Jr)
SG – Donovan Mitchell (So)
SF – Deng Adel (So)
SF/PF – Ray Spalding (So)
PF – Jaylen Johnson (Jr)

Relevant players from the past

Pervis Ellison, Wes Unseld, Darrell Griffith

Video

 

Quote by Preview – Louisville Cardinals – 9

02/11/2016

La squadra

Un transfer che dovrebbe portare leadership immediata (il play trottolino Tony Hicks, che ha chiuso la sua ultima stagione a Penn con il 37% abbondante da 3), un super reclutamento (l’ala V.J. King) e un freshman bianco (Ryan McMahon) che tira da 3 come nei vostri sogni. Aggiungete il ritorno dopo un anno di stop dei 208 centimetri africani di Mangok Mathiang sotto canestro e il fatto che siano rimasti 7 giocatori da rotazione. Miscelate il tutto con coach Rick Pitino alla guida del college ed ecco perché la squadra si trova nella top 25. In teoria non ci sono ruoli scoperti, ma resta da rimpiazzare il contributo che portavano Damion Lee, Chinanu Onuaku e Trey Lewis ovvero 37,1 punti, 15,8 rimbalzi e 5,9 assist a gara e resta da capire se lo scandalo sessuale della scorsa stagione (che ha portato l’università ad auto-infliggersi un ban dalla post-season) avrà altre ripercussioni.

La scorsa stagione

Lo scandalo ha impedito di capire quanto fosse migliorata Louisville in ottica Torneo, ma la squadra prima dell’annuncio del ban stava crescendo nettamente e in ogni caso, nonostante le motivazioni fossero scese, ha chiuso l’anno al 4° posto della Acc (davanti a Duke, Notre Dame e Syracuse) e con la seconda migliore difesa di tutta la Ncaa secondo il ranking di Kenpom.

Il coach: Rick Pitino

Ritmi altissimi, tanti minuti a tutti i giocatori, motivazioni alle stelle. La ricetta del basket di Pitino, allenatore già entrato nella Hall of Fame, è ormai nota e soprattutto consolidata nella sua efficacia. Il coach ha la capacità di scegliere i giocatori giusti (alzi la mano chi all’inizio dello scorso novembre pensava che Donovan Mitchell fosse così forte) e soprattutto di farli crescere. Per la stagione che verrà Pitino ha detto che vorrebbe giocare a ritmi più alti rispetto agli ultimi anni, forzando più palle perse. Ci sarà da divertirsi.

Ncaa basketball - Quentin Snider - Louisville

Quentin Snider – Louisville

Il giocatore chiave: Quentin Snider (PG,Jr)

In questo caso, ci ha aiutato nella selezione lo stesso Pitino, che ha indicato in maniera inequivocabile Snider come il giocatore da cui dipenderanno le sorti dei Cardinals. Bella responsabilità per la point guard al terzo anno, che però ha già mostrato di saper gestire la pressione e che la scorsa stagione ha mostrato notevoli miglioramenti in tutti gli aspetti del gioco, in primis quello della leadership.

Prospetti: Donovan Mitchell (G, So), Ray Spalding (SF/PF, So), Mankog Mathiang (C, Sr)

Louisville è una squadra strana, dalla quale ogni stagione esce una perla inattesa all’inizio del campionato, come è stato per tutti gli attuali giocatori in Nba (Gorgui Dieng, Montrezl Harrell e Terry Rozier). Per questo selezioniamo solo i 3 che potrebbero avere più potenziale in ottica pro. Mitchell in estate ha perso peso e ha un atletismo già da Nba (nel video sotto c’è la sua schiacciata, votata “dunk of the year” dalla Acc), con una capacità difensiva fuori dal comune. Il 25% da tre però non si può guardare e va migliorato. Spalding è un 208 centimetri con verticalità esplosiva e istinti difensivi eccellenti, che anche se ha messo massa in estate dovrà definire meglio quale potrebbe essere il suo ruolo. Mathiang infine è un classico centro da rimbalzi, aiuti e protezione del ferro. Potenzialmente è un Dieng più muscoloso.

Possibile quintetto

PG – Quentin Snider (Jr)
SG – Donovan Mitchell (So)
SF – Deng Adel (So)
SF/PF – Ray Spalding (So)
PF – Jaylen Johnson (Jr)

Le star del passato

Pervis Ellison, Wes Unseld, Darrell Griffith

Video