Quote by Rookie in arrivo in Italia, ecco chi sono

Il mercato italiano è come sempre ricco di volti nuovi in arrivo dagli Stati Uniti. Ecco la lista dei rookie (americani e non) in arrivo dal mondo NCAA. Una lista che crescerà ancora e che molto presto aggiorneremo con maggiori particolari riguardanti i giocatori di Serie A2.

 

Serie A

  • Jason Burnell, Cantù

17.2 punti e 9.6 rimbalzi di media con Jacksonville State, fra i giocatori più in vista di una Ohio Valley dove le attenzioni erano quasi tutte per la Murray State di Ja Morant e la Belmont di Dylan Windler. Burnell è un 4 di 2 metri d’altezza per 100 kg di peso, un giocatore senza fronzoli e di grande concretezza, che si distingue per tecnica e fisicità in post basso. Se saprà innalzare la propria efficienza anche dalla distanza (31.1% da tre), saranno dolori per tutti.

 

  • Jon Elmore, Trieste

Scorer e passatore di razza, senza dubbio fra le migliori guardie nel vasto panorama delle mid-major. Point Guard di 1.90 metri d’altezza, Elmore è reduce da quattro anni da perenne protagonista con la maglia di Marshall (20.3 punti e 5.1 assist nella scorsa stagione). Le sue percentuali dall’arco non vi faranno strabuzzare gli occhi (36.4%) ma il dato va guardato alla luce della quantità enorme di tiri complicati che era abituato a prendere (a proposito dell’imprendibilità dei suoi step-back da tre, chiedete a Wichita State). Quando la palla scotta, rivolgersi a lui.

 

  • Skyler Flatten, Virtus Roma

Migliorato nel tempo come tiratore fino a diventare un vero cecchino dall’arco (44% da tre con 5.8 tentativi a partita), Flatten si è ritagliato un ruolo da protagonista offensivo a South Dakota State accanto a David Jenkins e alle spalle della superstar Mike Daum. Ala di 1.98 metri d’altezza che al college si è diviso fra gli spot di 3 e di 4, Flatten è un giocatore di buone doti atletiche che può rappresentare un problema nei mismatch grazie al suo tiro e alla sua capacità di prendere d’infilata giocatori meno dinamici di lui.

 

  • Kevarrius Hayes, Cantù

Non aspettatevi troppi punti o una mano chissà quanto educata (per quanto sia migliorato nel suo anno da senior). Presenza difensiva e a rimbalzo, quella sì, quanta ne volete. Hayes si porta a spasso 206 cm e 103 kg di potenza fisica che per quattro anni ha messo a disposizione di Florida, risultando fra i migliori stoppatori della SEC (negli ultimi tre anni, sempre in Top 40 nazionale per Blk%). Era in gran parte merito suo se i Gators erano capaci di concedere appena il 37.1% al ferro. Buon rimbalzista nella propria metà campo, occhio soprattutto alle seconde opportunità che è capace di generare.

 

  • Dererk Pardon, Reggio Emilia

Di lui si è parlato pochissimo, un po’ per la cattiva stagione di Northwestern, un po’ perché è il tipo di giocatore che cattura più facilmente gli entusiasmi dei propri tifosi che non degli appassionati in generale. 203 cm per 106 kg, Pardon è un lungo che, negli ultimi tempi, si è impegnato nell’allargare il proprio range di tiro (con risultati finora non entusiasmanti) ma i cui punti di forza risiedono altrove: ottimo gioco in post basso (specie spalle a canestro), buona presenza a rimbalzo sotto entrambi i tabelloni, discreta protezione del ferro.

 

Serie A2

  • T.J. Cromer, Udine
  • Giovanni De Nicolao, Agrigento
  • Kenny Goins, Trapani
  • Dwayne Lautier-Ogunleye, Bergamo
  • Christian Mekowulu, Orzinuovi
  • Pierfrancesco Oliva, Roseto
  • Dylan Osetkowski, Torino
  • Ed Polite, Biella
  • Quinn Taylor, Latina