Quote by #13 Vermont, al Torneo cercando l’upset

18/03/2019

La squadra

Per il terzo anno consecutivo Vermont è campione della regular season e del torneo della America East Conference, dominata in lungo e in largo eccezion fatta per le due sconfitte contro UMBC, poi asfaltata in finale. Coach John Becker ha costruito un solido team in difesa – quarto nella nazione per percentuale di rimbalzi offensivi concessi (22.3%) -, tuttavia le tre sconfitte contro le uniche squadre presenti nella top 50 del ranking di KenPom (Kansas, Louisville e Lipcomb) sono un bel campanello d’allarme per il cammino nel Torneo.

Giocatori chiave

Pochi dubbi su chi sia la stella della squadra: Anthony Lamb. Il junior guida la squadra in termini di punti (20.8), rimbalzi (8.0) e stoppate (2.0) dimostrando di cavarsela bene in entrambi i lati del campo e, stando a quanto detto da coach Becker, dirige la squadra anche vocalmente. La sua fiducia nel progetto è alta e in ogni pre-partita parla con i compagni caricandoli e dicendogli cosa fare per vincere: un leader fatto e finito pronto a caricarsi la squadra sulle spalle dopo averla abbandonata lo scorso anno a causa dell’infortunio.

Prospetti

Difficile, se non impossibile che qualcuno del roster venga valutato dalla NBA ed entri nel draft. Le speranze più alte restano sul giocatore chiave della squadra: Anthony Lamb. Il numero 3 potrebbe trovare spazio in G-League o in Europa visto anche il buon tiro da tre che possiede, il suo iq cestistico e il fisico che gli può permettere di diventare una buona guardia.

Pronostico

Le precedenti avventure al Torneo non sono andate bene. I Catamounts hanno superato solo due volte lo scoglio del primo turno (2005 contro #4 Syracuse e 2012 contro #16 Lamar) e nell’ultima partecipazione (2017) sono stati eliminati subito da Purdue. Se quest’anno dovessero superare il First Round, sarà sicuramente motivo di festa e un’altra stelletta da appuntare sulla giacca per coach Becker.