Quote by Bucknell Bison #13

14/03/2017

Record 26-8

Nathan Davis, alla sua seconda stagione da head coach della squadra e nuovamente premiato come allenatore dell’anno, ha importato un sistema di gioco basilare ma efficace, nel quale si cerca di far emergere il gruppo piuttosto che il singolo. Grazie anche a quella che è la conformazione del proprio roster, Bucknell non predilige dare palla in vernice o giostrare solo dall’arco. Anzi, con una circolazione del pallone veloce e improntata a cercare sempre di guadagnare vantaggio sul proprio avversario, i Bison alternano gli schemi offensivi. Dato che poi hanno fisico e centimetri anche dalla panchina, sono molto bravi ad intasare la propria area e respingere gli avversari con perdite in virtù della verticalità che produce quasi 4 stoppate per match. Hanno chiuso con un 26-8 la stagione: nella fase di non-conference hanno perso con Wake Forest, Butler, La Salle, Princeton e Siena, mentre nella Patriot League due volte contro Lehigh (poi sconfitta nella finale del torneo) e Loyola (MD). In tutte queste circostanze hanno subito oltre il 40% degli avversari dalla lunga distanza (addirittura il 63% da Loyola) ed hanno perso la lotta a rimbalzo. Segno che la difesa è tutto. Bucknell è una squadra molto equilibrata, che bada al sodo pur con qualche spruzzo di spettacolo che non guasta mai. Ma soprattutto per la propria organizzazione, i Bison gettano pochi palloni e riescono sempre ad essere concentrati.

Giocatori da seguire

Un nome su tutti: Nana Foulland, centro junior nei radar dell’Nba che quest’anno ha vinto entrambi i premi di Player e Defensive Player of the Year della Patriot League, eguagliando l’ex Bison Mike Muscala nel 2013. Pivot agile, mobile, verticale e di sostanza, poco elegante e in difficoltà se deve creare con la palla, ma ha un gancio old style con parabola altissima che merita di essere visto. Segnatevi anche i nomi di Zach Thomas e Kimbal Mackenzie: il primo è un’ala piuttosto completa, prototipo del 4 tuttofare, il secondo una guardia tiratrice.

Pronostico

Avanzare di un solo turno per Bucknell potrebbe dire già tanto. La struttura del roster con 7 uomini in rotazione fissa – e le loro potenzialità – può far raggiungere questo obiettivo.

Video

Quote by Bucknell Bison #13

09/03/2017

Record 26-8

Nathan Davis is in his second year as Bucknell’s head coach and won the Coach of the Year award once again. His system is simple and preaches collective effort rather than relying on single players talent. Because of this approach, the Bison offense can vary according to the situation and is always looking for an exploitable advantage, whether that comes on the perimeter or in the paint. On defense, they have the size to clog the paint and protect the rim. They finished with a 26-8 record, with losses coming against Wake Forest, Butler, La Salle, Princeton and Siena in the non-conference schedule, against Lehigh (twice) and Loyola in conference. In each of their losses they allowed their opponents to shoot over 40% from outside the arc and were outrebounded. That suggests defense is an area of concern. Overall, the Bison are a solid, well balanced team who takes care of the ball.

Key Players

Junior center Nana Foulland won both Player of the Year and Defensive Player of the Year in the Patriot League and raised some interests among Nba scouts. He is an agile, mobile center who cannot create his own shot and goes to his hook-shot when he gets the ball in the post. There are two other players worthy of attention, do-it-all forward Zach Thomas and shooting guard Kimbal Mackenzie.

Prediction

Advancing to the second round would be a huge success, and this roster is probably good enough to make it.

Video