Quote by Marvin Bagley, il vero tweener

16/06/2018

Marvin Bagley è tra i migliori prospetti del prossimo draft, ma capirne il reale valore può essere complesso. Le sue qualità sono evidenti, così come le sue lacune. Quest’anno è stato leader di Duke per punti (21) e rimbalzi (11.1), numeri da capogiro che gli sono valsi la doppia nomina di giocatore e freshman dell’anno nella ACC e l’inserimento nel quintetto All-America della Associated Press. La taglia, l’atletismo e lo skill-set offensivo ne fanno un oggetto del desiderio per tante franchigie in ricostruzione, eppure va chiarita la situazione sul suo status di giocatore senza-ruolo.

Marvin Bagley in azione contro Kansas

Queste le caratteristiche, i punti di forza, i punti deboli e gli intangibles del prospetto uscito da Duke.

Questi gli altri scout già pubblicati

Trae Young, nel nome di Steph

DeAndre Ayton, il centro del nuovo millennio

Miles Bridges, il panzer volante

Wendell Carter, il big in ombra

Robert Williams, chi ci crede?

Collin Sexton, un toro da scegliere

Jaren Jackson Jr, la grande scommessa

La rarità di Mo Bamba

Mikal Bridges, il prototipo di 3&D

Kevin Knox, il tiratore riluttante

Shai Gilgeous-Alexander, leader inatteso

 

TAG: