Home 9 Scheda Torneo 9 Loyola, quadrata e affamata

Loyola, quadrata e affamata

Autore: Riccardo De Angelis
Data: 10 Mar, 2018

La stagione

Alla settima stagione sulla panchina dei Ramblers, coach Porter Moser è riuscito finalmente a portare a termine il suo progetto. La squadra di Chicago, che non partecipava al Torneo Ncaa dal lontano 1985, ha staccato il biglietto per la post-season grazie a un’annata dominante nella Missouri Valley (record 28-5 in stagione). Loyola conta su una difesa disciplinata e sempre sul pezzo (27a in Division I per DRtg) ma ad aver fatto parlare di sé è stato soprattutto il suo attacco organizzato, che muove bene il pallone e produce percentuali alte (57.7 di eFG%, 7° miglior dato in assoluto). Poco prestanti sotto canestro, hanno saputo tenere botta a rimbalzo nei primi due turni del Torneo e ciò ha permesso loro di giocarsela fino all’ultimo contro Miami e Tennessee, dando la zampata decisiva coi canestri clutch di Donte Ingram e Clayton Custer.

Il giocatore chiave

Qui la forza la fa il gruppo e tutti sono coinvolti, come dimostrano i cinque giocatori in doppia cifra realizzativa di media. Loyola ha però trovato la svolta definitiva a gennaio, col rientro di Clayton Custer dopo un infortunio al ginocchio. Primo sia per punti segnati (13.3) che per assist (4.2), il junior è abile e reattivo nel leggere la difesa: le armonie dell’attacco passano in primis dalle sue qualità di direttore d’orchestra. Tiratore da tre col 46% in stagione, ha fatto fatica nelle 4 partite che hanno preceduto il Torne Ncaa (4/20) ma si è sbloccato alla grandissima mettendo insieme un 6/8 nei primi due turni.

I prospetti

Freshman dell’anno nella MVC, Cameron Krutwig non è solo il futuro ma anche il presente di Loyola: 10.4 punti, 6.4 rimbalzi e 1.6 assist di media, il mancino è un lungo vecchio stampo – pesante, poco mobile, range di tiro limitato – ma che dimostra di avere un QI cestistico altissimo sia per il modo in cui occupa gli spazi in area che per una visione di gioco poco comune.

Video

Articoli correlati

Villanova cerca equilibrio per regnare

Devastanti in attacco ma poco continui in difesa: i Wildcats cercano la quadratura che possa portarli fino in fondo nella Leggi tutto

Nevada o anche la miglior mid-major

Nevada è stata la miglior Mid-Major della stagione di college basket grazie a uno dei migliori big three della nazione, Leggi tutto

La voglia di stupire di Texas Tech

Sorprendente la stagione di Texas Tech, andata oltre le più rosee aspettative. Questo grazie al grande lavoro di coach Beard, Leggi tutto

La bipolarità di West Virginia

Difesa press, vantaggi sprecati e Jevon Carter. Questa è West Virginia che ha giocato una stagione leggermente sotto le aspettative, Leggi tutto

La solita e inossidabile Kansas

Stagione più competitiva del previsto in Big 12 per Kansas, ma stessi risultati. Guidata da Graham e dall'ottimo attacco, i Leggi tutto