Quote by Preview – Michigan State Spartans – 12

30/10/2016

The team

The Denzel Valentine era had the worst possible ending, and the team also lost Bryn Forbes, Deyonta Davis and Matt Costello. However, Tom Izzo put together the best recruiting class of his career and the Spartans will be trouble for anyone. Eron Harris and Gavin Schilling will make their experience available to a team that will rely heavily on four freshmen, including two likely starters in Miles Bridges and Joshua Langford. Nick Ward might start as well because injuries are plaguing the Spartans’ frontcourt: Ben Carter, transfer from Unlv, underwent a second surgery in the same year on his left knee, Gavin Schilling will need surgery as well and Kenny Goins is rehabbing his knee after his surgery.

Last season

They started 17-1 and went on to win the Big Ten tournament against Purdue. And then, the upset of the year that busted million of brackets, a loss against Middle Tennessee in the first round.

The coach: Tom Izzo

The loss against the Blue Raiders was the toughest of his career, but if there is a coach who can get back up in a moment, that’s Tom Izzo. He has just been inducted into the Hall of Fame and he is about to start his 21st season with the Spartans, and wants to get back to winning.

Joshua Langford (Michigan State)

Key player: Joshua Langford (SG, Fr)

Meningitis almost killed him when he was 12, now he is 19 and he is one of the top 20 prospects in the nation. The hard task of replacing Denzel Valentine will be his, not in terms of leadership but in offensive production.

Prospects: Miles Bridges (SF, Fr), Joshua Langford (SG, Fr), Eron Harris (SG, Sr)

Despite being a bit undersized to play the “four” and his unreliable three-point shot, Bridges is a candidate to be a one-and-done, just like Langford. Harris might a good shooting guard in Europe, but he will have to be more consistent.

Likely starting five

PG – Lourawls Nairn (Jr)

SG- Joshua Langford (Fr)

SG- Eron Harris (Sr)

PF – Miles Bridges (Fr)

C- Nick Ward (Fr)

Relevant players from the past

Magic Johnson, Jay Vincent, Zach Randolph, Kevin Willis, Draymond Green.

Video

Quote by Preview – Michigan State Spartans – 12

30/10/2016

La squadra

L’epoca Denzel Valentine è finita nel peggiore dei modi e con lui se ne sono andati altri tre giocatori chiave come Bryn Forbes, Deyonta Davis e Matt Costello. Tom Izzo ha però messo insieme una delle miglior recruiting class della sua carriera e quindi gli Spartans saranno un bruttissimo cliente per tutti anche nella prossima stagione. Eron Harris sarà l’uomo di esperienza di una squadra che punta forte su 4 freshman, con Miles Bridges e Joshua Langford probabili starter dalla prima partita. Anche Nick Ward avrà un ruolo importante perchè la sfortuna ha iniziato a picchiare durissimo sul reparto lunghi degli Spartans: il transfer Ben Carter da Unlv è stato operato per la seconda volta quest’anno al ginocchio sinistro, operazione in vista al ginocchio destro per Gavin Schilling, e posto da titolare per Kenny Goins, che il suo infortunio alle ginocchia l’ha già avuto a febbraio.

La scorsa stagione

L’upset che ha mandato in fumo milioni di bracket ha chiuso una stagione iniziata benissimo con 17-1 e proseguita con il titolo al torneo della Big Ten, battendo Purdue in finale. Poi la sorpresa più grande dell’anno, con l’eliminazione al primo turno del torneo contro Middle Tennessee.

Il coach: Tom Izzo

Quella contro i Blue Raiders è stata “la sconfitta più dura della carriera” ma se c’è un coach capace di rialzarsi in un minuto questo è Tom Izzo. Appena entrato nella Hall of Fame (leggi qui il nostro approfondimento), sta per iniziare la sua 21/a stagione sulla panchina degli Spartans con tanta voglia di costruire un nuovo gruppo vincente.

Joshua Langford (Michigan State)

Il giocatore chiave: Joshua Langford (SG, Fr)

A 12 anni ha rischiato di morire per la meningite, a 19 è uno dei migliori 20 prospetti della nazione. A lui il difficile compito di sostituire Denzel Valentine non certo in termini di leadership, quanto soprattutto nella produzione offensiva.

I prospetti: Miles Bridges (SF, Fr), Joshua Langford (SG, Fr), Eron Harris (SG, Sr)

Nonostante sia un po’ piccolo per fare il 4 e abbia poco tiro per fare il 3, Bridges ha già gli occhi puntati degli scout Nba ed è un possibile one and done, così come Langford. Harris potrebbe essere un buon tiratore per l’Europa ma deve dimostrare molta più continuità rispetto al passato.

Possibile quintetto

PG – Lourawls Nairn (Jr)

SG- Joshua Langford (Fr)

SG- Eron Harris (Sr)

PF – Miles Bridges (Fr)

PF- Kenny Goins (So)

Le star del passato

Magic Johnson, Jay Vincent, Zach Randolph, Kevin Willis, Draymond Green.

Video