Quote by 7. Brutti, grossi ed esperti, ecco Tennessee

Il ranking di BasketballNcaa.com. Ecco la classifica.

La squadra

Dopo Auburn, ecco l’altra sorpresa della scorsa stagione che quest’anno nessuno sottovaluterà, a partire dalle squadre della Sec: dopo la vittoria della regular season e la finale nel torneo di conference, coach Rick Barnes punta a riportare in altissimo il suo gruppo di giocatori rimasto praticamente intatto. I Vols non sono una squadra particolarmente alta, ma sono tosti e fisici, soprattutto in difesa (sesti in adjusted defensive efficiency) e a rimbalzo in attacco, con Grant Williams e Admiral Schofield che rimangono due cubetti di marmo difficili da spostare e creano continui mismatch in attacco. Il backcourt perde il solo James Daniel, ma Jordan Bone e Lamonte Turner sono valide alternative ed è arrivato un freshman interessante come DJ Burns. Per il resto, non è cambiato nulla e quindi esperienza e affidabilità sono altre due caratteristiche che rendono Tennessee una delle migliori squadre della nazione.

Il giocatore chiave

L’ha già vinto l’anno scorso e Grant Williams è uno dei seri candidati a vincere il Sec player of the year anche in questa stagione se i freshman di Kentucky non rispetteranno le aspettative, come già successo in passato. Due metri scarsi per quasi 110 kg, assoluto all around con sempre maggior confidenza anche nel tiro da 3, da lui passeranno gran parte delle fortune offensive dei Vols e da questa stagione dipenderanno le sue chances di diventare pro

 

I prospetti

Squadra strana con giocatori strani, ma Williams rimane una scommessa intrigante, anche se velocità e tiro non sono propriamente da Nba. Lo stesso si può dire di Admiral Schofield, ancora più basso e grosso del suo compagno, mentre se Kyle Alexander mostrerà qualche miglioramento nei movimenti offensivi potrebbe essere un lungo interessante soprattutto per l’Europa.

Admiral Schofield (Tennesseee)

Admiral Schofield (Tennessee)

Pronostico

Kentucky dovrà stare molto, ma molto attenta perché ha nei Vols una contender davvero pericolosa nella conference, mentre al Torneo le Sweet 16 sono assolutamente alla portata di una squadra che ha pochi punti deboli.