Quote by Cos’è e come funziona la March Madness

La March Madness è il momento più importante della stagione del college basketball, ovvero un Torneo a eliminazione diretta che inizia a metà marzo (il 19) e si conclude con la finale che quest’anno si giocherà non più il primo ma il secondo lunedì di aprile, cioè l’8. Per venti giorni l’America e non solo si fermano per puntare i riflettori sui giocatori universitari.

I numeri e le curiosità

Nel 2018 le partite sono state trasmesse in 180 paesi nel mondo e solo negli Usa sono state viste da più di 97 milioni di utenti. I social ufficiali della March Madness hanno generato 69,7 milioni di impression e si è registrato un incremento di streaming e di ore passate a guardare le partire rispettivamente del 28% e del 14%. Alle Final Four di San Antonio all’Alamodome erano presenti 68.257 spettatori e sono stati assegnati 2.206 accrediti per i media.

Altri numeri? L’impatto economico sulla città di San Antonio (che come detto ha ospitato l’ultima edizione delle Final Four) è stato stimato in circa 135 milioni di dollari e sono arrivati in visita circa 71 mila fan. Sono stati anche stimati 6,3 miliardi di dollari di potenziali “perdite” per le aziende Usa a causa della distrazione dei lavoratori. Il giro di scommesse legali sulle partite si aggira intorno ai 10 miliardi di dollari, cui se ne aggiungono anche di più (10,3) di scommesse clandestine.

Chi gioca e quando

Ma come funziona? Ci sono 32 squadre sulle 353 totali della Division I che accedono di diritto alla March Madness perché hanno vinto il loro campionato (conference), mentre altre 36 squadre vengono scelte secondo un criterio di merito da un’apposita commissione (Selection Committee). In totale quindi giocano il Torneo 68 squadre.

Le First Four sono le 4 partite preliminari tra le ultime 8 squadre scelte dal Selection Committee. Dopo queste prime 4 gare “introduttive”, si entra nel tabellone principale da 64 squadre diviso in 4 Regional (East, West, South, Midwest), ciascuno composto da 16 squadre. Ci sono cinque turni prima della finale, Sweet 16 ed Elite 8 sono termini ormai diventati ufficiali per indicare rispettivamente gli ottavi e i quarti di finale che precedono l’evento conclusivo.

Questo il programma con le date dell’edizione 2019 con le Final Four che si svolgeranno a Minneapolis:

Selection Sunday (scelta delle squadre)17 marzo
First Four19 e 20 marzo
Primo turno21 e 22 marzo
Secondo turno23 e 24 marzo
Sweet 1628 e 29 marzo
Elite 830 e 31 marzo
Final Four6 e 8 aprile

 

Per tutti i dubbi sul mondo Ncaa clicca qui per il dizionario completo del college basket