Quote by Day 5, la Top Ten delle migliori giocate

La March Madness è tornata in tutto il suo splendore. Prima parte di Sweet Sixteen archiviate, con Gonzaga, Texas Tech, Purdue e Virginia che si qualificano alle Elite Eight di sabato. Alcune partite sono state meravigliose, come la dissezione pezzo per pezzo di Michigan da parte di Texas Tech, altre completamente pazze e senza alcuna logica, Purdue era sopra di 18 prima di rischiare di essere eliminata da una schiacciata ad otto secondi dalla fine di Grant Williams.

Ecco la nostra prima Top Ten del secondo weekend e no, non ci saranno video di quello spettacolo solo per amanti del genere chiamato Oregon-Virginia.

10) Iniziamo con la prima azione della nottata in assoluto. Una bella triangolazione di Florida State Forrest-Gray-Koumadje che conclude con una bella schiacciata al volo.

 

9) Rimaniamo a Fsu-Gonzaga sempre sponda Seminoles, con questa serpentina in campo aperto di Terance Mann conclusa con un gran passaggio.

 

8) Texas Tech è stata un assassino spietato che ha cucinato a fuoco lento la sua vittima, Michigan, per poi ucciderla con un parziale terrificante. Questo tripla di tabella di Matt Mooney è quel momento del film in cui rischia di essere scoperto e, grazie ad una buona dose di fortuna, se la cava.

 

7) Terance Mann ha giocato male, finendo con 1/8 al tiro. Ma l’unico tiro segnato è questa schiacciata, al termine di un’altra azione condotta alla grande in transizione dopo aver rubato palla in difesa.

 

6) La partita di Davide Moretti è stata eccezionale e, nel parziale che ha deciso la gara, ha tirato prima una tripla dal mezz’angolo sinistro e poi dato questo assist meraviglioso a Tariq Owens.

 

5) Entriamo nel vivo della nostra Top Ten. L’ammiraglio Schofield ha giocato la sua ultima partita collegiale e il nostro cuore ne soffrirà per un po’. Almeno si è congedato con un super secondo tempo, 20 dei suoi 21 punti segnati nella seconda frazione, e questa tripla che ha ridato il vantaggio ai suoi Vols dopo eoni di gioco.

 

4) Ryan Cline, sei il nostro eroe. Alzi la mano chi ha sempre sognato di giocare una partita del genere: 27 punti, 10/13 al tiro, 7/10 da tre e 4 assist. Luka Doncic si è impossessato del suo corpo in questa tripla che è stata la perla di una partita che si ricorderà per sempre.

 

3) La Top 3 esordisce con una super stoppata di Aaron Wheeler. Vedendola sembra che Jordan Bone sia pronto a schiacciare e poi arriva Wheeler che spiega le ali e stoppa in maniera meravigliosa.

 

2) Brandon dai, ci hai preso gusto a segnare tap in poderosi. Continua eh, a noi va benissimo così.

 

1) La regina della nostra Top Ten è questa schiacciata di Hachimura in testa a Kabengele. Il poster della notte con il giapponese che in backdoor frega l’intera difesa di Florida State.