Quote by NBA Draft Combine, 63 talenti in vetrina

La Combine 2019

Come ogni anno, i migliori talenti del college basketball avranno l’occasione di mettersi in mostra. Dal 15 al 19 maggio a Chicago si terrà la Draft Combine. I 63 partecipanti affronteranno le diverse prove. Esercizi di velocità, salti verticali altissimi ed esercizi di tiro rappresentano soltanto lo showcase cestistico. Interessante in egual misura saranno le interviste al quale le squadre vorranno sottoporre i giocatori. Ricca come non mai, la Combine di quest’anno prevede giocatori come Zion Williamson, Ja Morant e RJ Barrett. Non tutti i giocatori affronteranno sia le prove sul campo che le interviste, ma tutti saranno presenti a Chicago e disponibili almeno per alcune delle attività previste.

Lente d’ingrandimento

Per quanto riguarda i finalisti di questa stagione, il grande assente è proprio De’Andre Hunter, che dopo un accordo iniziale, ha deciso di non partecipare alla Combine. Per Virginia saranno però presenti sia Ty Jerome che Kyle Guy. Auburn non presenterà nessun giocatore, dopo il ritiro dall’evento di Chuma Okeke, unico Tiger invitato.
Ci sarà Darius Bazley, giocatore in uscita da Princeton HS che, dopo il commitment per Syracuse, ha deciso di allenarsi da solo un anno in attesa del draft senza giocare al college.
Per quanto riguarda gli europei, sarà presente soltanto Luka Samanic, talento croato del Petrol Olimpja, in Slovenia.

Le nuove regole

Dopo gli scandali dello scorso anno, l’NCAA ha deciso di modificare alcune regole. Tutti i giocatori potranno avvalersi delle prestazioni di un agente, continuando a mantenere la propria eleggibilità. L’agente dovrà però essere certificato sia dalla NBPA che dall’NCAA. Per tornare a scuola, oltre a questa condizione, il giocatore dovrà chiudere il rapporto con il manager prima di riprendere le attività didattiche. Per tutelare l’eleggibilità dei giocatori, l’NCAA ha deciso di permettere a quei giocatori che diventeranno “undrafted” di tornare a scuola, a patto che abbiano partecipato alla Combine.

I 63 partecipanti

Alexander-Walker, Nickeil (Virginia Tech)
Barrett, RJ (Duke)
Bassey, Charles (Western Kentucky)
Bazley, Darius (Princeton HS (OH))
Bol, Bol (Oregon)
Bone, Jordan (Tennessee)
Bowen, Brian (Sydney Kings (Australia))
Bowman, Ky (Boston College)
Brazdeikis, Ignas (Michigan)
Brown, Moses (UCLA)
Clarke, Brandon (Gonzaga)
Claxton, Nicolas (Georgia)
Culver, Jarrett (Texas Tech)
Dort, Luguentz (Arizona State)
Dotson, Devon (Kansas)
Edwards, Carsen (Purdue)
Fernando, Bruno (Maryland)
Gafford, Daniel (Arkansas)
Garland, Darius (Vanderbilt)
Grimes, Quentin (Kansas)
Guy, Kyle (Virginia)
Hands, Jaylen (UCLA)
Hayes, Jaxson (Texas)
Herro, Tyler (Kentucky)
Hoard, Jaylen (Wake Forest)
Horton-Tucker, Talen (Iowa State)
Jerome, Ty (Virginia)
Johnson, Cameron (North Carolina)
Johnson, Keldon (Kentucky)
Kabengele, Mfiondu (Florida State)
King, Louis (Oregon)
Langford, Romeo (Indiana)
Lawson, Dedric (Kansas)
Lecque, Jalen (Brewster Academy (NH))
Little, Nassir (North Carolina)
Matthews, Charles (Michigan)
McDaniels, Jalen (San Diego State)
Morant, Ja (Murray State)
Norvell Jr., Zach (Gonzaga)
Nowell, Jaylen (Washington)
Nwora, Jordan (Louisville)
Okpala, KZ (Stanford)
Oni, Miye (Yale)
Paschall, Eric (Villanova)
Ponds, Shamorie (St. John’s)
Poole, Jordan (Michigan)
Porter Jr., Kevin (USC)
Porter, Jontay (Missouri)
Queta, Neemias (Utah State)
Reddish, Cam (Duke)
Reid, Naz (LSU)
Roby, Isaiah (Nebraska)
Samanic, Luka (Olimpija (Slovenia))
Schofield, Admiral (Tennessee)
Shittu, Simisola (Vanderbilt)
Washington Jr., PJ (Kentucky)
Waters, Tremont (LSU)
Weatherspoon, Quinndary (Mississippi State)
White, Coby (North Carolina)
Wilkes, Kris (UCLA)
Williams, Grant (Tennessee)
Williamson, Zion (Duke)
Windler, Dylan (Belmont)