Quote by #16 North Dakota State a forza di tiri da 3

18/03/2019

La squadra

Quella di North Dakota State è stata una progressione da 3 punti impressionante: 10/20 nei quarti contro Oral Roberts, 14/26 in semifinale contro Western Illinois e per concludere 10/24 in finale contro Nebraska Omaha, che in stagione regolare aveva battuto i Bison entrambe le volte che li aveva affrontati. Il 34/70 finale dall’arco (48.5% di squadra) con cui North Dakota State ha chiuso il torneo della Summit League spiega perché la squadra approda al Torneo sull’onda dell’entusiasmo. I protagonisti di questa impresa sono stati 2 junior e un freshman: Vinnie Shahid, il miglior marcatore della squadra, ha firmato la finale, ma nei turni precedenti erano stati l’altro junior Tyson Ward ad accendersi e il freshman Sam Griesel. I Bison sono una delle squadre della Ncaa che tira più da 3 in assoluto. Non avranno un seed alto, ma difendere il perimetro sarà fondamentale per evitare scherzi.

Vinnie Shahid - North Dakota State

Vinnie Shahid – North Dakota State

Giocatore chiave

Se Shahid non è in giornata, North Dakota State fa poca strada. Proveniente dal junior college di Western Nebraska, Shahid è un play di 180 cm che attacca senza mai fermarsi e detta i ritmi della squadra. Al suo primo anno in Division I avrà subito l’occasione di mettersi in mostra al Torneo. Chi gli dà una mano è Tyson Ward, ala tuttofare che produce attacco, difesa e tiro da 3.

Prospetti

Shahid è un junior, ed è possibile che tra un anno, ancora più maturo, un giocatore così prolifico possa interessare qualche squadra di professionisti al di fuori degli Usa.

Pronostico

Negli ultimi 13 anni hanno passato un turno di Torneo Ncaa solo una volta, nel 2014, compiendo l’upset ai danni di Oklahoma. Quella era la versione di North Dakota State con il seed più alto (12) mentre quest’anno è improbabile avranno un seed più alto del 15, così come sarà probabile l’uscita al primo turno.