Quote by #16 Nc Central, gli specialisti di marzo

18/03/2019

La squadra

Per il terzo anno di fila, North Carolina Central inanella tre vittorie consecutive al torneo della MEAC e strappa il biglietto per la Big Dance. Nonostante la seconda peggior RS degli ultimi dieci anni, gli Eagles hanno ingranato qualche marcia in più dopo le due sconfitte di inizio dicembre. Cinque vittorie nelle ultime sette gare per prendersi il terzo posto in classifica, poi in rapida successione Delaware State, North Carolina A&T e Norfolk State in finale (le ultime due preceduto gli Eagles in RS). Cinque punti sono stati lo scarto di queste ultime due partite, segno di gare brutte, sporche e cattive, alzando il livello del proprio libello difensivo rispetto a quello giocato durante tutto l’anno. La gestione Levelle Moton è arrivata al decimo anno e sta portando ottimi risultati ad un ateneo abituato a dominare in Division II negli anni 90, periodo in cui Moton era giocatore degli Eagles. Nc Central fa della forza sotto i tabelloni il suo mantra. Primi in conference per distacco, sia per % offensiva che difensiva, il merito è dei due lunghi Raasean Davis, senior e migliore realizzatore della squadra, e Zacarry Douglas, sesto uomo della squadra.

La carriera di coach Moton è legata a doppio filo a quella di Nc Central. Prima giocatore, poi assistente e ora head coach

Il giocatore chiave

Se Davis e Douglas sono l’anima presente della squadra, Randy Miller è l’anima futura. La guardia al terzo anno è l’unico giocatore capace di aprire il campo con il suo tiro da tre, 37% su 4.6 tentativi di media. Abile anche racimolare tiri liberi, è l’unico giocatore a creare qualcosa dal perimetro.

I prospetti 

Calma piatta all’orizzonte. Nessuno degli Eagles può ambire ad una carriera professionistica.

Pronostico finale

Fare ciò che negli ultimi due anni non è riuscito. Ovvero sia superare le First Four. Gli Eagles sperano di tornare nel tabellone principale come nel 2014, quando persero al primo turno contro Iowa State

Video