Home 9 Non categorizzato 9 Top 25 – N. 14 – Oregon

Top 25 – N. 14 – Oregon

Payton Pritchard Oregon
Autore: Stefano Russillo
Data: 17 Ott, 2019

La squadra

Dopo l’addio a molti dei giocatori che avevano portato Oregon alle Sweet 16 della scorsa stagione, le previsioni dalle parti di Eugene erano più grigie che rosee. Dana Altman è però riuscito a cacciare l’asso dalla manica. Tra reclute importanti come N’Faly Dante (che non dovremmo vedere in azione prima di metà dicembre), C.J. Walker e transfer di livello, ha costruito una squadra di talento che ruoterà attorno all’esperienza e alla leadership di Payton Pritchard, vero cuore di questi Ducks e capace d’innescare i propri compagni come pochi altri giocatori in circolazione.

Ad accompagnarlo nel backcourt titolare ci saranno due scorer come Anthony Mathis e Chris Duarte. Sotto i tabelloni è arrivato da UNLV uno dei transfer più ambiti: Shakur Juiston, PF capace di viaggiare tranquillamente in doppia-doppia e che insieme a Dante formerà un frontcourt di pura energia e intensità. Coach Altman potrà contare anche su una panchina piuttosto profonda e talentuosa. Se la Oregon dello scorso anno aveva fatto risultati grazie alla difesa, quella di quest’anno si annuncia più equilibrata e a trazione anteriore.

Starting Five

PG – Payton Pritchard – Sr, 1998, 188 cm
SG – Anthony Mathis – R-Sr, 1996, 193 cm
SG – Chris Duarte – Jr, 1998, 198 cm
PF – Shakur Juiston – R-Sr, 1996, 201 cm
C – N’Faly Dante – Fr, 2001, 211 cm

Giocatori in evidenza

Se siete alla ricerca di nomi da Draft, occhio soprattutto a N’Faly Dante, un centro tutto fisico e atletismo (211 cm per 100 kg) con un wingspan (226 cm) che dovrebbe farne un difensore d’élite al college. In attacco è ancora un diamante grezzo ma c’è tutto il potenziale per essere una macchina da doppia-doppia.

 

Poi c’è C.J. Walker, un’ala piccola che potrebbe scalare facilmente le rotazioni grazie a un atletismo straripante. Ha doti che dovrebbero consentirgli grande impatto sia nella metà campo difensiva che in quella d’attacco.

 

Curiosità

Dana Altman è uno degli allenatori più sottovalutati del college basket. O almeno: uno mai celebrato abbastanza per i successi ottenuti. Ecco qualche record che riassume bene la portata della sua carriera. Primo coach a riportare Oregon alle Final Four dall’apparizione del 1939. Coach con la percentuale più alta di vittorie nella storia di Ducks (72.8%). 645 vittorie conseguite in carriera come head coach: solo altri nove allenatori in attività vantano un numero superiore di successi.

Partite da seguire nel 2019

12 novembre: vs Memphis
22 novembre: vs Houston
27-29 novembre: Battle 4 Atlantis
14 dicembre: @ Michigan

Articoli correlati

Top 25 – N. 1 – Michigan State
Michigan State 2020

Sono favoriti per talento, esperienza e profondità. Al timone di Michigan State c'è un all-star come Cassius Winston e in Leggi tutto

Top 25 – N. 2 – Kansas

Kansas deve dimenticare tutto, dalle inchieste alle delusioni dell'ultima stagione, se vuole tornare a vincere. E ha i giocatori giusti Leggi tutto

Top 25 – N. 3 – Kentucky
Ashton Hagans - Kentucky

C'è tiro, c'è esperienza e c'è la solita infornata di freshmen atletici e talentuosi. Kentucky è da titolo? Potete scommetterci.

Top 25 – N. 4 – Duke
Tre Jones - Duke 2020

Tre Jones alla guida di una Duke più profonda, ma con meno talento della scorsa stagione. Difesa sempre top, la Leggi tutto

Top 25 – N. 5 – Louisville
Louisville 2020

Louisville dovrà affrontare il peso delle aspettative. Ma con due prospetti da primo giro Nba come Nwora e Williamson sognare Leggi tutto