Quote by Le regole del basket Ncaa

13/10/2019

Un giocatore ha segnato 20 punti nel secondo quarto, oppure una squadra ha commesso infrazione di 24 secondi. Se leggete in un articolo frasi come queste, non si riferiscono di certo a una partita di college basket. L’Ncaa ha un suo sistema particolare di norme più simile a quello Fiba che a quello Nba ma diverso da entrambi, e in continua evoluzione. All’inizio della stagione 2019/20 sono state approvate nuove regole del basket Ncaa con l’obbiettivo di rendere il gioco più veloce e ‘allargare’ il campo, seguendo un trend che coinvolge tutta la pallacanestro mondiale.

Ma vediamo quali sono le regole del basket Ncaa nella Division I maschile.

Cronometro e palla a 2

Nel college basketball si giocano due tempi da 20 minuti e il cronometro per ogni azione d’attacco è settato a 30 secondi. Per superare la metà campo, il tempo a disposizione è quindi di 10 secondi. Se una squadra in attacco subisce un fallo o prende il rimbalzo negli ultimi 20 secondi di un’azione, il cronometro verrà riportato a 20 secondi.

Si alza la palla a due solo all’inizio della partita e all’inizio dei tempi supplementari. All’inizio del secondo tempo e per le contese si usa il sistema del possesso alternato.

Linea da 3 punti

La linea da 3 punti è stata spostata alla misura di 6,75 metri. Adottata per la prima volta nel 1987 a 6,06 metri, nel 2008 è stata spostata a 6.32 metri e nel 2019 è stata adottata la misura Fiba, sempre più vicina al canestro rispetto a quella Nba (7,24 metri).

regole basket ncaa

Falli e bonus

Il bonus scatta al settimo fallo di squadra e il giocatore che subisce fallo tira un 1+1, ovvero tenta un tiro libero e può tirare il secondo solo se ha segnato il primo. Dopo il decimo fallo di squadra, invece, si passa ai canonici 2 tiri liberi.

Per i falli antisportivi si usa la classificazione Nba di flagrant 1 e 2. Il flagrant 1 (‘excessive or unnecessary contact’) viene punito con due liberi e possesso e rientra in questa definizione anche il cosiddetto ‘Hack-a-Shaq’, cioè il fallo su un giocatore lontano dalla palla. Il flagrant 2 (‘not only excessive, but also severe or extreme’) viene punito con l’espulsione, due liberi e possesso.

Il flopping è stato tema molto discusso anche nell’Ncaa che ha deciso di punirlo con un fallo tecnico (due liberi) solo quando viene valutato all’instant replay un potenziale flagrant e si scopre invece una simulazione.

Time out

Nelle gare che non vengono trasmesse in tv, ogni squadra ha diritto a 4 time out da 75 secondi e 2 da 30; nelle gare trasmesse in tv ogni squadra ha diritto a un time out da 60 secondi e 2 da 30 cui si aggiungono i media-time out (8 in totale, 4 per tempo). Nel caso di overtime, ogni squadra ha un time out da 75 secondi, oltre a tutti quelli non usati nei tempi regolamentari.

I time out possono essere chiamati dai giocatori e anche dai coach ma solo negli ultimi 2 minuti dei tempi regolamentari o dei tempi supplementari.

Hand checking

E’ uno degli aspetti del gioco a cui l’Ncaa ha prestato più attenzione negli ultimi anni, dedicandogli un’apposita appendice nel suo Rules book, chiedendo agli arbitri di fischiare fallo “consistently throughout the game”.

Non è lecito infatti tenere la mano o l’avambraccio sull’avversario, così come non si può spingere ripetutamente con il braccio un avversario o utilizzare qualsiasi tipo di presa.

Instant replay

Gli arbitri, che in Division I sono tre, possono controllare all’instant replay diverse situazioni durante tutta la partita, dalla violazioni del cronometro alla gravità di un fallo.

Solo negli ultimi due minuti dei tempi regolamentari o dei supplementari, possono verificare al video di chi è stato l’ultimo tocco quando la palla esce dal campo, interferenze e goaltending e uso della restricted area.

regole Ncaa

Gli organi dell’Ncaa

La Men’s Basketball Rules Committee è la commissione che propone i cambiamenti delle regole del basket Ncaa. E’ composta da 12 membri, in carica per 4 anni, 6 dalla Division I, 3 dalla Division II e 3 dalla Division III, più un segretario che non ha diritto di voto.

La metà della commissione dev’essere composta da coach e un quarto da dirigenti universitari. Per entrare in vigore, le proposte di questa commissione devono essere approvate dal Playing Rules Oversight Panel, composto da 12 membri (6 della D I, tre per D II e D III).

Altri articoli

Il dizionario del college basket

Come funziona il campionato di basket dell’Ncaa

La March Madness Ncaa

Come vedere il basket Ncaa