Quote by March Madness, la guida alla Final Four

Potevamo non fornirvi una mini guida alla Final Four? Certo che no. Ed eccola qui servita in tre sezioni. Partiamo con la preview dei match che si giocheranno sabato 3 aprile (la finale si disputerà lunedì notte, qui vi spieghiamo dove vedere le partite). A seguire le quattro squadre analizzate nel dettaglio e infine le statistiche con cui si presentano al Torneo.

Final Four: #1 Baylor – #2 Houston h. 23.14

 

I Cougars finora sono riusciti a vincere tirando male, anche peggio degli avversari (contro Rutgers e Oregon State), ma se il tiro, soprattutto quello da 3 inizia a entrare saranno problemi per Bears, occhio quindi alle percentuali di Quentin Grimes e Marcus Sasser. Anche Baylor non ha tirato con le medie della stagione, ma ha più bocche da fuoco da cavalcare, difficile che Jared Butler, Davion Mitchell, Macio Teague e Adam Flagler stecchino tutti insieme una partita. Il compito difensivo per le guardie di Houston sarà improbo. Dall’altra parte la batteria di lunghi dei Cougars potrebbe essere un problema per Baylor, che comunque ha Tchatchoua e Thamba da schierare oltre al guerriero Mark Vital, ma soprattutto quest’ultimo deve stare lontano dai falli. Palle perse e rimbalzi ago della bilancia.

Pronostico: 60% Baylor 40% Houston

Final Four: #1 Gonzaga – #11 UCLA h. 2.34

 

Sulla carta non ci dovrebbe essere storia. UCLA per avere una chance deve evitare problemi di falli, vista la rotazione cortissima, e cercare di riproporre la stessa partita difensiva fatta con Michigan, attenta a non sprecare nulla. Gli esterni dovranno cercare di limitare i rifornimenti per Drew Timme e forzare palle perse. I Bruins però possono vincere solo se li aiuta anche Gonzaga che dovrà sporcarsi da sola le percentuali. In attacco, Johnny Juzang sarà l’osservato speciale e Cody Riley dovrebbe provare a mettere sotto pressione Timme e magari fargli spendere qualche fallo in più. Esecuzione, poche palle perse per non fare la fine di USC e una partita che rasenta la perfezione. Ma restano pochissime chance per i Bruins. Al momento la sensazione è che solo la paura di entrare nella storia possa fermare Gonzaga.

Pronostico: 80% Gonzaga 20% UCLA

Le quattro finaliste ai raggi X

Se volete sapere tutto sui giocatori e come sono arrivate le squadre al Torneo, eccole descritte una per una.

Final Four, statistiche a confronto

Gonzaga, UCLA, Baylor e Houston con che statistiche si presentano all’atto finale della March Madness? In molti casi hanno migliorato le loro percentuali nel corso del Torneo, non a caso sono quelle approdate alla Final Four. Ma non sempre e non in tutte le voci. Partiamo dall’attacco (misurato come Offense Rating), categoria nella quale si scontreranno le due squadre che hanno migliorato le rispettive performance e le due che le hanno peggiorate.

SquadraTorneoStagione
Gonzaga122.6 (Torneo)121.3 (Stagione)
Baylor111.6 (Torneo)117.2 (Stagione)
Houston110.8 (Torneo)114.6 (Stagione)
UCLA109.8 (Torneo)107.6 (Stagione)

 

In difesa (Def Rating) tutte quattro le protagoniste hanno incrementato la loro efficienza. Ma Houston resta quella più antipatica da affrontare.

SquadraTorneoStagione
Houston88.6 (Torneo)86.2 (Stagione)
Gonzaga89.3 (Torneo)90.6 (Stagione)
Baylor90.2 (Torneo)92.6 (Stagione)
UCLA95.0 (Torneo)99.9 (Stagione)

 

I Cougars sono la squadra più antipatica anche perché sono quella che sfrutta di più la sua forza sotto i tabelloni. In attacco, a rimbalzo offensivo (Off  Reb %) questa caratteristica è lampante.

SquadraTorneoStagione
Houston41.9 (Torneo)40.0 (Stagione)
Gonzaga33.9 (Torneo)29.9 (Stagione)
Baylor31.5 (Torneo)36.6 (Stagione)
UCLA29.7 (Torneo)29.8 (Stagione)

 

Nella protezione del proprio ferro (Def Reb %) invece Gonzaga fa meglio dei Cougars, mentre UCLA ha peggiorato il dato della stagione regolare.

SquadraTorneoStagione
Gonzaga80.1 (Torneo)78.7 (Stagione)
Houston78.0 (Torneo)74.3 (Stagione)
Baylor72.1 (Torneo)70.4 (Stagione)
UCLA69.8 (Torneo)75.7 (Stagione)

 

La circolazione della palla in fase offensiva in attesa del tiro migliore è caratteristica dei grandi attacchi ed è quindi logico trovare al primo posto Gonzaga negli assist (Team Assist %). Balzo di Houston al Torneo e leggero passo indietro di Baylor e UCLA.

SquadraTorneoStagione
Gonzaga64.3 (Torneo)55.0 (Stagione)
Houston58.5 (Torneo)52.3 (Stagione)
Baylor50.9 (Torneo)54.3 (Stagione)
UCLA45.6 (Torneo)50.6 (Stagione)

 

Fondamentale come sempre è perdere pochi palloni e in questo per una volta sono Bruins a guidare la mini-classifica delle palle perse (Team Turnover %). Registrano un turnover solo nel 9.3% dei possessi. La più sprecona fra le quattro è Gonzaga, unica voce statistica nella quale è ultima.

SquadraTorneoStagione
UCLA9.3 (Torneo)13.7 (Stagione)
Baylor9.4 (Torneo)14.1 (Stagione)
Houston11.6 (Torneo)13.1 (Stagione)
Gonzaga14.3 (Torneo)14.3 (Stagione)

 

Il vecchio adagio del basket è sempre quello: it’s all about making shots. Ecco, nel fare canestro (FG %) nessuno ha superato Gonzaga in stagione regolare. Le percentuali al Torneo si sono inevitabilmente abbassate (anche perché le difese avversarie sono molto più concentrate), ma alla Final Four la graduatoria, pur con cifre diverse, è la stessa di quella che sarebbe stata nel corso della stagione.

SquadraTorneoStagione
Gonzaga53.5 (Torneo)54.9 (Stagione)
Baylor44.6 (Torneo)48.6 (Stagione)
UCLA43.7 (Torneo)45.8 (Stagione)
Houston38.8 (Torneo)43.7 (Stagione)

 

Nel tiro da tre invece Baylor e Houston hanno fatto un passo indietro, mentre UCLA, anche grazie alle performance di Johnny Juzang, ha cambiato marcia infilando triple con maggiore precisione.

SquadraTorneoStagione
Gonzaga40.4 (Torneo)37.1 (Stagione)
UCLA37.8 (Torneo)36.9 (Stagione)
Baylor35.7 (Torneo)41.1 (Stagione)
Houston31.4 (Torneo)35.4 (Stagione)

Add Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *