Quote by Nba draft – Romeo Langford

Romeo Langford - Indiana

Il nostro super mock draft

 

Nato il: 25 – 10 – 1999

Altezza: 198 cm

Peso: 97 kg

Wingspan: 209 cm

College: Indiana

Ruolo: SG

Punti di forza: intanto Romeo Langford è uno dei più giovani talenti presenti al draft, in più il fisico è dalla sua parte, anche se ha mostrato doti atletiche nella norma (ma ha avuto problemi alla schiena durante l’anno). Molto efficace quando può penetrare a destra, ha mostrato grandi doti di finalizzatore al ferro, spesso segnando pur subendo i contatti.

Debolezze: la mano sinistra è stata esplorata poco e in generale è stato utilizzato molto poco l’arresto e tiro, privilegiando spesso la penetrazione. In più le percentuali da fuori non sono state quelle che ci si aspettava da un presunto “tiratore” (ha chiuso la stagione Ncaa con il 27,2% da 3). In generale ha faticato moltissimo nelle prime partite in difesa, migliorando leggermente nel corso dell’anno senza mai dare l’impressione di un mastino.

Best case: chi ha parlato di James Harden crediamo sia visionario più che ottimista. Più realistici, se il tiro arriva, i paragoni con Rip Hamilton o Bradley Beal.

Worst case: DeAndre Bembry

Commento BN: purtroppo la stagione giocata al college non depone troppo a favore di Langford. Entrato in Ncaa con la fama di killer silenzioso, ha finito per sembrare più apatico che incisivo. In più, i miglioramenti mostrati sono stati timidi. Al momento chi scommette su di lui lo fa anche pensando che i piccoli fastidi fisici patiti nel corso dell’anno lo abbiano penalizzato.

Link su Langford

Romeo Langford, il killer dell’Indiana

Big Ten: Langford star, Brazdeikis la sorpresa