Quote by Top 25 – N. 23 – LSU

07/10/2019

La squadra

Messi da parte i problemi giudiziari dello scorso anno, LSU cambia forma dopo una grande stagione, culminata con la regular season della Sec e le Sweet Sixteen conquistate in una situazione complessa. Persi lunghi del calibro di Naz Reid e Kavell Bigby-Williams, i Tigers si affideranno a velocità, tiro da tre punti e flessibilità. Quintetto piccolo (nessuno supera i 206 cm d’altezza), cinque fuori, proveranno ad aprire il più possibile il campo in attacco e ad essere atletici e intercambiabili in difesa. La produzione dell’ex leader Tremont Waters sarà ereditata dal mostro a due teste formato da Javonte Smart e Skylar Mays (il quale deve migliorare il suo 32% da tre punti). A Baton Rouge giurano che Emmitt Williams sia diventato un giocatore meno abulico di quello visto nella scorsa stagione e che l’arrivo di Trendon Watford, ala cinque stelle cercata dai grandi college, possa essere il game changer di molte partite.

Starting Five

SG – Javonte Smart – So, 1999, 195 cm
SG – Skylar Mays – Sr, 1997, 196 cm
SF – Marlon Taylor – Sr, 1997, 198 cm
PF – Trendon Watford – Fr, 2000, 206 cm
PF – Emmitt Williams – So, 1998, 201 cm

Giocatori in evidenza

Javonte Smart dovrà mantenere i livelli espressi nel finale della scorsa stagione, dove ha dominato Tennessee e segnato diversi ventelli, mentre tanto della stagione dei Tigers passerà dagli eventuali miglioramenti al tiro di Mays.

 

Trendon Watford sembrava essere diretto a Memphis e invece ha scelto la Louisiana dove potrà giocare e incidere fin da subito. Parliamo di un’ala moderna, un difensore tostissimo e atletico che può reggere sia il playmaker avversario che il lungo di turno. In più, ha qualità dal palleggio che potrebbero essere perfette da sfruttare quando Smart e Mays muovono la difesa.

Curiosità

Lo scorso anno, LSU si rivelò una squadra pazza nei rimbalzi. Il grande peso del suo reparto lunghi la rendeva devastante nelle aree avversarie, dove conquistava una marea di secondi possessi (9a per Off Reb% col 36.8). In difesa però, la situazione era opposta. Nonostante la stazza, la situazione era tragicomica sotto i propri tabelloni: il 30.8% dei possessi finiva con un rimbalzo offensivo concesso. Quest’anno Wade potrà contare su meno centimetri ma su rimbalzisti affidabili come Darius Days (13.7 di Off Reb% e 17.6 di Def Reb%) e Trendon Watford.

Partite da seguire nel 2019

14 novembre: @ VCU
22 novembre: vs Utah State
22 dicembre: @ USC