Home 9 Conference 9 In Carolina ci si diverte, allarme Syracuse

In Carolina ci si diverte, allarme Syracuse

BasketballNcaa - Torin Dorn - NC State
Autore: Giovanni Bocciero
Data: 19 Nov, 2018

Tre squadre tra i migliori attacchi e altre tre tra le migliori difese della nazione. Poi c’è Pittsburgh, ancora imbattuta dopo cinque partite di stagione, una Miami guidata da una strana coppia, e Syracuse che preoccupa i suoi tifosi. Facciamo un giro nell’ACC.

Carolina a trazione offensiva

Duke (record 3-0), UNC (4-0) e NC State (4-0) sono tra i dieci attacchi più prolifici a livello nazionale e, se estendiamo l’analisi allo stato confinante del South Carolina, possiamo vedere che la classifica è guidata da The Citadel (108.5 punti per gara) e al nono posto troviamo Winthrop (95.3) dell’italiano Micheal Anumba. I Blue Devils, impegnati questa settimana alle Hawaii per il Maui Invitational, sospinti dal fenomeno Zion Williamson realizzano 98.7 punti di media con grande semplicità. E spesso, per segnare basta lanciare il pallone per aria, poi qualcuno lo prende.

 

Meno spettacolari ma comunque concreti i Tar Heels (98 pts) che hanno asfaltato Tennessee Tech con un perentorio 108-58 e centrato la 102ma vittoria all’esordio stagionale in casa contro Stanford su 109 match disputati.

La sorpresa riguarda NC State che sta viaggiando a 95.5 punti con i soli Torin Dorn (19.5) e C.J. Bryce (12.8) in doppia cifra e ben otto atleti tra i 10 e i 6 punti di media. Tra questi spicca il sophomore D.J. Funderbark (9.3 pts, 4.8 reb e 1.8 blk) sul quale coach Kevin Keatts ha grande fiducia tanto da dichiarare di aver scommesso che non avrebbe sbagliato un singolo tiro in stagione. Purtroppo per il coach, il primo errore del centro è arrivato contro UNC Asheville, ma questo fa capire quanta serenità c’è nello spogliatoi dei Wolfpack. Per inciso, Funderbark è secondo in ACC per %FG con 77.8 dietro al solo Williamson (82.1).

La strana coppia di Miami

Vittoria schiacciante degli Hurricanes (3-0) che hanno stritolato 96-58 la mid-major Stephen F. Austin. Ancora senza Dewan Hernandez – che in estate ha cambiato il proprio cognome da Huell – ineleggibile a causa dell’indagine Fbi che lo vedrebbe coinvolto, Miami ha trovato in Ebuka Izundu il proprio pilastro sotto canestro. Nell’ultima gara il roccioso senior ha confezionato 22 pts con 19 reb. Attualmente guida la ACC in rimbalzi (10.7) insieme al solito Williamson. Ma chi davvero si è preso lo scettro di leader di Miami è Chris Lykes, tra i migliori scorer del campionato con 21 pts di media e capace di fare giocate da “wow” come questa

 

La solidità di Virginia Tech

E’ degli Hokies (4-0) la vittoria più importante della settimana, battendo Purdue e conquistando il Charleston Classic. Per la squadra di coach Buzz Williams, importante la leadership del senior Justin Robinson, che ha ricominciato praticamente da dove aveva lasciato la passata stagione. Un notevole salto avanti, invece, per il prospetto Nickeil Alexander-Walker che nelle tre partite del torneo ha sempre segnato più di 20 punti, facendo vedere tutta la sua classe. Virginia Tech, prima della sfida contro Purdue, era tra le migliori difese della nazione (60 pts concessi), terza in ACC dietro a Virginia (35.3) e NC State (54).

New York indigesta

Non ha fatto una bella impressione Syracuse (2-2) al 2K Classic disputato al Madison Square Garden, tanto da rimediare una doppia sconfitta contro Iowa e Oregon. Con un Tyus Battle che continua a litigare con il ferro (è 21/52 al tiro e 1/11 da 3) e un caso di lettere mancanti che ha coinvolto il figlio dell’allenatore nella Grande Mela, coach Jim Boeheim deve far ritrovare la retta via ai suoi ragazzi. Unica nota lieta l’atteggiamento del freshman Jalen Carey, 40 punti in due match partendo da titolare.

Chi ben comincia…

Arrivato a Pittsburgh per risollevare il programma cestistico dopo tanti anni passati da assistant a Duke, l’inizio di stagione per coach Jeff Capel è stato piuttosto positivo. Il record 5-0 è frutto di un gioco corale, a tratti spettacolare grazie soprattutto all’atletismo di Trey McGowens (10 pts e 3 reb) e alla creatività di Xavier Johnson (16 pts e 6.2 ass), entrambi freshmen. Al resto ci pensano i più maturi della squadra come Jared Wilson-Frame (18.3 pts e 48.5% da 3) e Malik Ellison (11 pts e 4.2 reb). L’anno scorso i Panthers hanno chiuso 8-24 e addirittura 0-15 in ACC, quest’anno la musica sembra sarà diversa.

Articoli correlati

Midwest – Oregon State cinderella, Houston punisce Boeheim
Oregon State upset Loyola

Loyola Chicago non mette un tiro e passa a Oregon State la palma di cinderella. Houston dà una lezione a Leggi tutto

Midwest – Terremoto e tragedia, si salva solo Houston
Houston March Madness Thompson Oregon State

Oregon State elimina Cade Cunningham, Loyola Chicago e Syracuse vincono contro Illinois e West Virginia. Regge solo Houston

Midwest – Oregon State con l’upset, Cunningham fatica
Oregon State upset Tennessee

Nel Midwest Regional Oregon State batte nettamente Tennessee. Passa anche Loyola Chicago. Luci e ombre per Cade Cunningham e altri Leggi tutto

Selection Sunday, chi ha vinto e chi ha perso
Winners losers Selection Sunday 2021

Syracuse sorride, beffate Louisville e Duke. Ma anche Georgia Tech e Oklahoma State masticano amaro. Vincitori e vinti del Selection Leggi tutto

MM 2021 | #11 Syracuse Orange
Syracuse - BasketballNcaa

Difesa a zona e attacco più efficiente del solito sono le armi che hanno portato anche quesdt'anno Syracuse al torneo