Quote by Illinois e MSU per la vetta della Big Ten

Occhi puntati sulla Big Ten questa settimana: in campo Illinois e Michigan State che si giocano la vetta in un testa a testa a distanza. Attenzione però anche a Ohio State, che deve reagire all’addio-shock di DJ Carton, e al possibile upset di Saint Mary’s ai danni di Gonzaga, #2 del ranking.

04/02 Ohio State – Michigan

I Buckeyes hanno vissuto una prima parte di stagione assolutamente fenomenale, ma da metà dicembre qualcosa si è rotto: solo tre vittorie nelle ultime nove. A rendere la situazione un po’ più triste, è arrivato l’annuncio di DJ Carton, che ha ufficialmente lasciato il programma, almeno in via temporanea, per dedicarsi alla cura dei suoi problemi mentali. Chissà però che il pensiero di un compagno nel bel mezzo di un momento così difficile non possa fornire motivazioni extra ai giocatori in campo.

La Big Ten, però, non fa sconti a nessuno, e la prima tappa del viaggio è Michigan: anche i Wolverines hanno avuto un momento di difficoltà, avendo perso 5 delle prime 6 in questo 2020, ma le due vittorie consecutive fanno  ben sperare, soprattutto se oltre a Zavier Simpson e John Teske dovessero farsi avanti con decisione anche i comprimari, come hanno fatto Brandon Johns (20 punti e 7 rimbalzi contro Rutgers) o Eli Brooks (20 e 9 rimbalzi contro Nebraska).

05/02 Villanova – Butler

L’ultima volta che queste due squadre si sono incontrate, dieci giorni fa, i Wildcats hanno avuto largamente la meglio in casa, 76-61. Ora, arriva la rivincita sul campo di Butler: i ragazzi di coach Jay Wright devono reagire dopo la batosta contro Creighton, che ha fermato la striscia di vittorie consecutive a quota 7. I Bulldogs, dal canto loro, faticano a trovare continuità, e con un record di conference di 5-4 rischiano di finire divorati dalle avversarie in Big East. Occhi aperti per la sfida tra guardie: Collin Gillespie da una parte, Kamar Baldwin dall’altra.

07/02 Maryland – Illinois

Altro scontro interessante, sempre in Big Ten: due squadre con record e posizione in Top25 molto simili, che possono trovare in questa partita lo slancio di fiducia decisivo verso il finale di stagione. I Terrapins di coach Mark Turgeon hanno appena raccolto due scalpi importanti come quelli di Indiana e Iowa, grazie a delle prestazioni monstre prima di Jalen Smith e poi di Anthony Cowan. Illinois non viene da un periodo molto diverso: qui i protagonisti rispondono al nome di Kofi Cockburn e Ayo Dosunmu, in un programma capace di inanellare 7 vittorie consecutive. Vincendo anche l’ottava, i Fighting Illini manterrebbero una clamorosa prima posizione in una delle conference più competitive.

Anthony Cowan Jr Maryland big ten

Anthony Cowan

08/02 Gonzaga – Saint Mary’s

La sfida tra la #2 del ranking e una unranked dovrebbe essere senza storia, almeno sulla carta, ma attenzione a cosa potrebbe venire fuori da Moraga, California, sabato sera. I Bulldogs sono il secondo miglior attacco della nazione, e si presentano a questa settimana con l’incredibile record di 23-1. Saint Mary’s è reduce dalla sconfitta contro BYU ma in casa non è mai facile da battere e può avere le armi per un clamoroso upset: la capacità di rallentare il gioco e di lottare bene a rimbalzo offensivo per impedire a Gonzaga di correre veloce in contropiede. Serve un miracolo, ma sicuramente merita un occhio di riguardo.

I ragazzi di Gonzaga nel pre-match contro Santa Clara.

08/02 Michigan State – Michigan

Se ci avete letto nelle scorse settimane lo avrete oramai capito: gli Spartans sono una delle squadre più divertenti da guardare quest’anno, soprattutto se Cassius Winston è in serata. Il derby contro i Wolverines, in trasferta, si prospetta caldissimo e molto equilibrato. Dopo la sconfitta contro Wisconsin, Michigan State vuole ripartire per conquistare la vetta della Big Ten, mentre Michigan vorrà vendicare la brutta sconfitta subita a East Lansing.