Home 9 Mockdraft 9 Super Mock Draft, Shaedon Sharpe oggetto misterioso

Super Mock Draft, Shaedon Sharpe oggetto misterioso

Shaedon Sharpe
Autore: Andrea Mauri
Data: 18 Feb, 2022

Il quinto aggiornamento del nostro Super Mock porta una ventata d’aria fresca in fondo al primo giro, mentre le prime cinque posizioni sembrano ormai cristallizzate. In cima a tutti resiste sempre Paolo Banchero, seguito da Chet Holmgren e Jabari Smith con Jaden Ivey e Jalen Duren a guardarli da vicino. Nel mezzo guadagnano posizioni Ochai Agabji, Shaedon Sharpe e Tari Eason.

Chi sale

Ochai Agbaji – È il più anziano del primo giro ed è l’esempio perfetto di quanto si possa migliorare durante il college. Il senior di Kansas ha lavorato duro nel corso degli anni, limando i difetti al tiro – soprattutto la costanza dall’arco – e mantenendo una capacità difensiva da primo della classe, evolvendosi così in un perfetto 3&D da NBA. Oggi i Jayhawks poggiano sulle sue lunghe braccia le speranze di tornare alle Final Four e lui dovrà dimostrare di sapersela cavare anche contro difese che ormai studiano un piano partita solo per limitarlo.

Tari Eason – Il transfer da Cincinnati sta continuando a mettere in mostra cose eccezionali uscendo quasi sempre dalla panchina. Viaggia in doppia cifra da ormai dieci partite e nelle ultime tre ha guidato alla vittoria LSU mettendo a segno sempre più di 21 punti con 6 triple su 11 messe a segno. Davvero niente male considerando che il suo apporto principale è sempre quello dato nella metà campo difensiva.

Shaedon Sharpe Come lo ha ben definito Jonathan Givony, Sharpe è l’elemento più misterioso del prossimo Draft. Nessuno lo ha mai visto giocare in un contesto probante come quello del college e nessuno delle 30 franchigie lo ha mai osservato, tuttavia il suo nome è sempre più in ascesa sui taccuini degli scout NBA. Coach Calipari ha chiarito che proseguirà ad allenarsi con i Wildcats, ma non giocherà mai in questa stagione. Da quanto si è visto all’high school e all’EYBL, Sharpe è un ottimo scorer in grado di crearsi tante opportunità grazie all’ampio bagaglio tecnico che possiede. Rapidità, esplosività e controllo del movimento completano il pacchetto offensivo, mentre sull’altro lato del campo c’è ancora da lavorare parecchio.

Chi scende

Kennedy Chandler – È stato presentato come la miglior guardia della classe 2021, ma la sua stagione non sta rispettando le aspettative e infatti in circa un mese e mezzo ha perso ben dieci posizioni nel nostro Super Mock Draft, attestandosi ora alla numero 20. Il più grande difetto venuto alla luce sinora riguarda il suo fisico. Se vi è capitato di guardare partite di Tennessee avrete sicuramente notato come si affidi subito ai compagni non appena la difesa si chiude su di lui, cercando raramente l’attacco al ferro. Oltre a non riuscire ad arrivare al ferro, le tante corse sul fronte offensivo lo rendono meno minaccioso e lucido al tiro, diminuendo drasticamente la sua capacità di fare male. Non siamo così lontani dal vederlo scivolare fuori dal primo giro.

Novità

Wendell Moore Jr. – Era uscito dal primo giro nello scorso aggiornamento, ma rientra subito alla numero ventotto. Dopo un avvio di stagione molto buono, il junior di Duke ha attraversato un periodo buio e dopo la sconfitta di metà gennaio contro Florida State ha anche fatto mea culpa. Da lì in poi ha avuto un solo passaggio a vuoto, contro Notre Dame, nelle restanti partite è tornato a mettere in mostra la sua versatilità offensiva, sia da scorer, sia da playmaker.

EJ Liddell – A inizio stagione lo abbiamo presentato come la stella di Ohio State e una delle migliori ali del college basketball e lui sta rispettando le aspettative. Sta mostrando bei miglioramenti nel tiro da tre (40.2% con 3.7 tentativi a partita) e come spot-up shooter, confermandosi un mismatch vivente quando si tratta di segnare, mentre in difesa continua a farsi sentire sotto canestro e sembra aver migliorato anche il tempismo nel contestare i tiri, come testimoniano le 2.5 stoppate di media. L’inserimento tra i candidati al Naismith Player of the Year è la ciliegina sulla torta.

Walker Kessler – Il secondo violino di Auburn è finalmente riuscito a farsi strada e ad entrare tra i papabili selezionati nel primo giro del prossimo Draft. Se Jabari Smith è la stella indiscussa dei Tigers, lui è il giocatore su cui si regge l’intero sistema difensivo della squadra e se è uno dei migliori di tutta la nazione, certamente qualche merito gli va dato. Incredibile rim protector che unisce le leve lunghissime a un tempismo di rara precisione, non a caso è il miglior stoppatore dell’intera NCAA e autore di un paio di triple doppie da urlo in stagione.

Harrison Ingram – Stanford si è ritrovata tra le mani il miglior freshman della Pac-12. La difesa è sicuramente il suo punto forte dove mette in mostra il suo QI cestistico leggendo molto bene il gioco e facendosi valere a rimbalzo. Qualche neo lo troviamo in attacco dove deve decisamente migliorare il suo tiro da tre (32.6% in stagione) e limitare le palle perse che, nonostante dei buoni istinti nel playmaking, risultano ancora troppe se rapportate agli assist forniti. Buono, invece, il bagaglio tecnico messo in mostra dalla media distanza.

NOTA BENEPer comporre il nostro Super Mock Draft NBA, teniamo conto dei ranking pubblicati da oltre venti siti specializzati, facendo una media ponderata delle posizioni occupate che tiene conto anche dei vari gradi di affidabilità e competenza dei suddetti siti.

Il Super Mock Draft aggiornato al 17/02

#GiocatoreRuoloEtàSquadra
1Paolo BancheroSF/PF19.1Duke Blue Devils
2Chet HolmgrenC19.8Gonzaga Bulldogs
3Jabari SmithPF/C18.7Auburn Tigers
4Jaden IveyPG/SG20.0Purdue Boilermakers
5Jalen DurenC18.2Memphis Tigers
6AJ GriffinSF/PF18.4Duke Blue Devils
7Johnny DavisG19.9Wisconsin Badgers
8Bennedict MathurinSG/SF19.6Arizona Wildcats
9Keegan MurraySF19.5Iowa Hawkeyes
10TyTy WashingtonPG/SG19.2Kentucky Wildcats
11Kendall BrownSF/PF18.7Baylor Bears
12Patrick Baldwin JrSF/PF19.2Milwaukee Panthers
13Jaden HardyPG19.6G League Ignite
14Dyson DanielsPG/SG18.9G League Ignite
15Shaedon SharpeSG18.7Kentucky Wildcats
16Ochai AgbajiG21.8Kansas Jayhawks
17MarJon BeauchampSG/SF20.3G League Ignite
18Jean MonteroPG18.6Overtime Elite
19Nikola JovicPF18.6KK Banjica Mega
20Kennedy ChandlerPG19.4Tennessee Volunteers
21Tari EasonSF/PF20.7LSU Tigers
22Blake WesleyG18.9Notre Dame Fighting Irish
23JD DavisonPG19.3Alabama Crimson Tide
24Mark WilliamsC20.1Duke Blue Devils
25Trevor KeelsSG18.4Duke Blue Devils
26EJ LiddelF21.1Ohio State Buckeyes
27Jeremy SochanSF/PF18.7Baylor Bears
28Wendell Moore JrF20.4Duke Blue Devils
29Walker KesslerF20.5Auburn Tigers
30Harrison IngramF19.2Stanford Cardinals

Articoli correlati

Draft 2022: la truppa di Duke vola in NBA

L'intero quintetto di Duke volerà al Draft Nba. Qui analizziamo pro e contro di quattro compagni di squadra di Paolo Leggi tutto

Wendell Moore e la leadership di Duke
Wendell Moore

Dopo una stagione difficile e una di promesse smorzate da tante sconfitte, Wendell Moore Jr. è finalmente il leader che Leggi tutto

Super Mock Draft, Jabari Smith è sul podio
Jabari Smith

Dietro Banchero e Holmgren c'è un Jabari Smith che piace sempre di più. Ma occhio anche alla scalata di Mathurin. Leggi tutto

MM 2022 | #2 Duke Blue Devils

La squadra La bruciante sconfitta contro UNC nell'ultima partita della carriera di Coach K al Cameron Indoor Stadium non ha Leggi tutto

Preseason Top 25 – N. 8 – Duke

Profonda e versatile. Guidata da Hurt e Moore scenderà in campo una nuova versione di Duke. Che però potrebbe essere Leggi tutto