Quote by I migliori 10 freshmen nella Ncaa 2020-21

Li vedremo al college per un anno o due, però sarà un bel vedere. Nonostante il vento di cambiamento soffiato dalla G-League, al college c’è una classe 2020 strapiena di talento e che, in parecchi casi, potrà mettersi in mostra fra le fila di squadre da titolo nazionale. Ecco a voi la Top 10 dei freshmen nella Ncaa per la stagione 2020-21.

 

1. Cade Cunningham

OKLAHOMA STATE – G – 203 cm, 100 kg
247Sports #1ESPN #2Rivals #1

Ha deciso di mantenere la parola data a coach Mike Boynton nonostante il post-season ban che grava sulla squadra. Cunningham è una guardia extra large che al fisico abbina velocità ed atletismo, un mix esplosivo quando si tratta di attaccare il canestro. Deve migliorare nel tiro da tre, ma il prodotto di Montverde è molto più di uno scorer. Ha visione di gioco, capacità di passaggio e QI cestistico davvero elevati: raramente compie la scelta sbagliata. In difesa ha mostrato una buona rapidità laterale e sicuramente può sviluppare ottime capacità in questo lato del campo, visto che non ha problemi a difendere su tutto il perimetro.

2. Evan Mobley

USC – C – 213 cm, 95 kg
247Sports #3 – ESPN #3 – Rivals #4

Ha scelto di raggiungere il fratello Isaiah ai Trojans piuttosto che andare in programmi dal sangue blu. E potrebbe essere stata una scelta saggia. Nonostante la sua altezza, Mobley è un centro tanto mobile quanto atletico che intimidisce molto a protezione del ferro, pur avendo qualcosa da migliorare nella difesa in post. Sull’altro lato del campo ci sa fare in area e, grazie alla mano educata, può far male anche dal mid range. Da non sottovalutare le sue doti di passatore: possono non saltare all’occhio, ma la sua visione di gioco lo rende determinate in certe situazioni. Aspettatevi una caterva di rimbalzi e di giocate ad alta quota.

3. B.J. Boston

KENTUCKY – G – 201 cm, 82 kg
247Sports #5 – ESPN #7 – Rivals #5

Decisamente il più promettente fra i tanti freshmen agli ordini di John Calipari quest’anno. A Sierra Canyon era abituato a dividere il parquet con altre stelle, cosa che si ripeterà di sicuro ai Wildcats. Ad ogni modo, su di lui ricadranno molte delle responsabilità in attacco. Le abilità offensive messe in mostra in high school sono da primo della classe: efficace a più velocità, è un killer in isolamento, ha un tiro assolutamente delizioso che può far partire facilmente da ogni mattonella e il suo ball handling è di grande livello. Dove manca, è nel fisico: ha statura ottima per un esterno, ma il telaio è alquanto gracilino.

4. Scottie Barnes

FLORIDA STATE – F – 206 cm, 103 kg
247Sports #7 – ESPN #5 – Rivals #7

È uno dei venti nominati nella Bob Cousy Watch List che premia la miglior PG del college, il che dice già qualcosa sulla sua bravura come passatore e sull’importanza della pescata dei Seminoles. È un giocatore versatile che eccelle nella metà campo difensiva, che dà anche una gran mano a rimbalzo e che è una minaccia in campo aperto, ma che deve anche compiere bei progressi in fase realizzativa (al tiro, più che altro). Se servito in corsa, è un treno che punta dritto al ferro, ma se riceve palla da fermo difficilmente può fare la differenza. Ad ogni modo, è finito in buone mani e coach Hamilton può affidarsi a lui per disputare una grande stagione.

5. Jalen Suggs

GONZAGA – G – 193 cm, 93 kg
247Sports #11 – ESPN #6 – Rivals #11

È già nella storia sportiva del Minnesota per le sue abilità di quarterback su cui, però, hanno prevalso quelle da guardia. Miglior recluta (per ranking) nella storia di Gonzaga, adesso dovrà dimostrare di valere abbastanza da avere impatto in quel sistema già da matricola. Il doppio impegno sportivo gli ha permesso di sviluppare un fisico difficile da buttare giù, però Suggs va ben oltre questo. Da playmaker è capace di coinvolgere i compagni, ma è anche e soprattutto un ottimo scorer che ama attaccare l’area, pur disponendo pure d’un buon jumper. Attenzione alle palle vaganti: è pronto a buttarsi su qualsiasi cosa si muova nelle sue vicinanze.

6. Ziaire Williams

STANFORD – F – 203 cm, 84 kg
247Sports #6 – ESPN #8 – Rivals #6

Nel suo anno da junior era considerato la migliore ala piccola della nazione e a Sierra Canyon è miglioramento ulteriormente. La velocità nello spostamento laterale lo rende un difensore eccellente anche contro ali più fisiche di lui e l’atletismo che possiede lo rende efficace anche in stoppata e nelle rubate. Offensivamente parlando, nell’anno da senior ha mostrato un notevole miglioramento dall’arco dei tre punti, disputando la sua miglior stagione di sempre, ma possiede tutte le abilità di una guardia: ball handling, passaggio e QI lo rendono un coltellino svizzero formidabile.

7. Terrence Clarke

KENTUCKY – G/F – 201 cm, 85 kg
247Sports #8 – ESPN #10 – Rivals #8

Avrebbe dovuto fare un altro anno di high school, ma ha deciso di anticipare il grande salto perché è già pronto per il livello superiore. Rifiutata la G-League, il prodotto di Brewster Academy ha scelto Calipari. Grande difesa (il fisico gli permette di tenere su più ruoli), tanto atletismo e intensità: questi sono i suoi tratti distintivi, senza dimenticare ovviamente l’altra parte della metà campo, dove con il tiro dal palleggio e buoni istinti da passatore crea davvero tanti problemi. Per doti fisiche e tecniche, sembra proprio che possa calarsi bene in ruoli diversi e in quintetti diversi, facendone quindi una pedina fondamentale per UK.

8. Jalen Johnson

DUKE – F – 206 cm, 100 kg
247Sports #13 – ESPN #13 – Rivals #9

Nella solita top class di Duke, lui è quello più interessante grazie alle sue doti fisiche ed atletiche. Ala di 207 cm, Johnson è un tuttofare e può coprire fino a quatto ruoli in campo, denotando quella versatilità richiesta ai giocatori contemporanei. Oltre alla eccezionale capacità di attaccare il ferro, che verosimilmente saranno esaltate dal gioco di Duke, il ragazzo di Glendale ha ottime doti passaggio con un decision making decisamente sopra la norma grazie al passato da playmaker. Deve migliorare molto il tiro dalla distanza per poter diventare una minaccia offensiva su tutti i fronti.

9. Jaden Springer

TENNESSEE – G – 193 cm, 93 kg
247Sports #16 – ESPN #17 – Rivals #16

Punta di diamante della recruiting class di Tennessee, è una combo guard di altissimo livello. Potente, atletico e con i mezzi per essere un fattore anche in difesa, soprattutto a rimbalzo. In attacco, grazie a un ottimo ball handling, risulta molto efficace in traffico e attaccando il ferro. Attenzione anche all’efficienza dall’arco. In high school segnava da qualsiasi parte del campo: al college dovrà confermarsi. Se lo farà, i Vols faranno un grande salto verso il titolo della Sec, Kentucky permettendo. Dovesse rispettare le attese, potrebbe essere uno degli one-and-done di questa classe, pronto al salto tra i pro come 3&D.

10. Greg Brown

TEXAS – F – 206 cm, 93 kg
247Sports #9 – ESPN #9 – Rivals #10

Forse il freshman più spettacolare: potrebbe essere l’highlight vivente di questa stagione Ncaa, grazie alla sua capacità di schiacciare in mezzo al traffico. Possiede grandi capacità verticali che lo contraddistinguono e che lo rendono un ottimo giocatore vicino al ferro, anche in difesa. Brown però non è solo schiacciate e rimbalzi: ha mostrato anche un rilascio molto fluido e bello da vedere che contribuisce alle speranze di Shaka Smart di renderlo un tiratore temibile. Per poter essere una prima scelta al Draft 2021, dovrà però mettere su chili, perché la difesa in post è un suo grosso tallone d’Achille.

Menzioni d’onore

Josh Christopher, Arizona State
Moussa Cissé, Memphis
Caleb Love, North Carolina
Adam Miller, Illinois
Bryce Thompson, Kansas

 

Copertina: Photo by okstate.com

Add Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *